Alla fine di un tour mondiale come quello di Laura Pausini è normale tirare un bilancio per cercare di capire come è andato. Ovviamente chi organizza un tour mondiale come quello della cantante di Fatti sentire sa già che è il momento giusto per muoversi e ha messo in conto rischi e opportunità che ne possono scaturire: difficilmente, insomma, si organizza un tour mondiale come il suo se anche c'è il minimo rischio di fallimento. Stando ai numeri, quindi, quelli noti almeno (e resi pubblici dal suo team, per chiarezza), il tour della cantante è andato più che bene, ma la sensazione generale aveva già soddisfatto questa domanda.

Da Roma alle Americhe e ritorno

Dopo l'esordio con il doppio concerto al Circo Massimo di Roma, infatti, la cantante era partita per le Americhe a dare il la al tour che ha toccato Florida, California, Messico, Guatemala, Ecuador, Argentina, Brasile, Cile, Perù e Costa Rica chiudendosi a fine agosto con lo show al Radio City Music Hall di New York. A settembre, poi, sarebbe tornato prima in Italia e poi in Europa, con quattro Mediolanum Forum sold out e poi la coda in Spagna, Francia, Germania, Belgio e Svizzera prima della chiusura là dove tutto era cominciato, ovvero nella Capitale.

Quattrocento mila spettatori

I numeri ufficiali parlano di circa 400 mila spettatori totali, un numero impressionante e degno dei maggiori artisti al mondo. Non è sorprendente, però, dal momento che la cantante italiana è uno dei volti della musica italiana più noti al mondo, soprattutto nei Paesi di lingua spagnola, grazie anche alle apparizioni tv come giudice di The Voice e X Factor tra Messico e Spagna per un investimento, anche discografico, imponente, che l'ha accompagnata nel corso della sua carriera. E le varie nomination e vittorie ai Latin Grammy e ai Grammy generali lo dimostrano: e proprio per i Latin volerà il prossimo 15 novembre a Las Vegas.

A dicembre "Fatti sentire ancora"

Pochi giorni dopo, poi, il 7 dicembre, uscirà la riedizione – ormai un must per gli artisti più noti – del suo ultimo album, che si chiamerà "Fatti sentire ancora" che conterrà "un libro-magazine di 100 pagine, il dvd live del Circo Massimo con esclusivi contenuti backstage e l’album Fatti Sentire con la versione de "Il coraggio di andare" in duetto con Biagio Antonacci".