Claudio Baglioni (ph Angelo Trani)
in foto: Claudio Baglioni (ph Angelo Trani)

Claudio Baglioni torna con un brano inedito che, però, lo porta verso direzioni nuove, diverse dalla canzone pop a cui siamo abituati: la canzone si chiama "Al centro", come il progetto del cantante ed è una vera e propria suite, un brano totalmente strumentale che farà da colonna sonora dei suoi 50 anni di carriera e allo show che celebra i 50 anni del rapporto tra il cantautore e la musica. Questa sera, su Rai Uno, poi, presenterà anche il video – che vede protagonisti tantissimi personaggi dello spettacolo ed è ideato da Guido Tognetti, per la regia di Gaetano Morbioli per Run Multimedia – visibile a partire dalle 20.30.

Il video è "un viaggio emozionale, tra musica e immagini, in cui la gente ‘comune', diversa per età, cultura, provenienza" che si fonderà con un gruppo di attori italiani che hanno deciso di dare il loro supporto e la loro presenza a questa tappa importante della vita artistica del Direttore Artistico e conduttore del Festival di Sanremo che al suo fianco, quindi, avrà Diego Abatantuono, Ambra Angiolini, Luca Argentero, Simona Cavallari, Pierfrancesco Favino, Isabella Ferrari, Ficarra e Picone, Claudia Gerini, Marco Giallini, Michelle Hunziker, Sabrina Impacciatore, Edoardo Leo, Milena Mancini e Vinicio Marchioni, Neri Marcorè, Giorgio Panariello, Rocco Papaleo, Alessandro Preziosi, Vittoria Puccini, Rolando Ravello, Valeria Solarino.

Tutto il cast si muoverà verso una meta comune che è l'Arena di Verona, uno dei luoghi più suggestivi del Paese e da sempre una delle location musicali più importanti al mondo, che da un po' si è aperta anche al pop. Sarà l'Arena il luogo in cui Baglioni li aspetta per la sua festa, "una notte lunga 50 anni", come spiega lui stesso presentando lo show che partirà con un tripla data a Verona, venerdì 14, sabato 15 e domenica 16 settembre, in cui l’anfiteatro veronese ospiterà, per la prima volta nella sua storia, un concerto con il palco al centro e tutti i posti all'interno dell'anfiteatro numerati: "Una scena maestosa, unica nel suo genere, composta da 8 pedane nella parte centrale, che creeranno movimenti verticali di diverse misure e forme, per un palco in continua evoluzione, mai uguale a se stesso, capace di trasformarsi a seconda dei brani rappresentati".