19 Maggio 2021
13:25

Chi sono gli Hooverphonic, la band di Mad about you in finale all’Eurovision 2021

Il Belgio, rappresentato dagli Hooverphonic e dalla loro “The Wrong Place”, si è guadagnato un posto in finale all’Eurovision, classificandosi all’11° posizione in classifica. Il gruppo formatosi nel 1995, ha vissuto il momento di maggior splendore negli anni 2000 con il brano “Mad at you” e con l’esibizione durante la cerimonia d’apertura degli Europei di calcio.
A cura di Vincenzo Nasto

Arrivati in finale all'edizione 2021 dell'Eurovision con il brano "The Wrong Place", gli Hooverphonic stanno vivendo una seconda vita, grazie anche alla visibilità del palco continentale. Un successo secondo solo a "Visions", un brano di 11 minuti che ha accompagnato l'apertura del campionato di calcio europeo del 2000, organizzato da Belgio e Olanda, e per cui la band si esibì durante la cerimonia di apertura della manifestazione. Dal 1995, anno di formazione della band con Alex Callier, il compositore del gruppo, accompagnato dalla chitarra di Raymond Geerts, dalla tastiera di Franck Duchêne e dalla voce, inizialmente, di Esther Lybeert, tanti musicisti si sono alternati nella band, con alterne fortune.

Chi sono gli Hooverphonic

Nati come "Hoover" nel 1995, precisamente nella regione più fiamminga del Belgio, Waasland, il gruppo trip hop composto da Alex Callier, Raymond Geerts, Franck Duchêne e Liesje Sadonius, ha pubblicato nel 1997 il suo primo album ufficiale "A New Stereophonic Sound Spectacular" preceduto dall'uscita del singolo "2 Wicky". Il progetto venne accolto con entusiasmo dal pubblico continentale, riuscendo anche nell'impresa di rientrare nella colonna sonora di due film: "Io ballo da sola" del regista italiano Bernardo Bertolucci e "So cosa hai fatto" dello scozzese Jim Gillespie. Dal cambio di nome della band, avvenuto lo stesso anno a causa di un caso di omonimia con un marchio statunitense, il gruppo pubblica negli anni 11 album in studio. Il 2000 rimane uno degli anni più importanti per la band belga, con la sostituzione della cantante e l'arrivo della giovanissima Geike Arnaert, ma soprattutto con l'abbandono del tastierista Duchêne, così da formare il trio che pubblicherà il più grande successo: l'album "The Magnificent tree".

Il successo di Mad About You

L'uscita del singolo "Mad about you" segna il momento più alto della carriera del gruppo belga, che comincerà a girare l'Europa, anche grazie al primo posto nelle classifiche del singolo. Dai festival come il Rock Werchter, dove suonano con i Coldplay, il gruppo conosce anche una parentesi italiana nel 2001, dopo esser stati ospitati al Pistoia Blues Festival, ma soprattutto dopo essere comparsi in diretta nazionale al Festivalbar. Il brano racconta la tossicità di un rapporto, con la cantante che sottolinea quanto la relazione con il partner la stia portando fuori strada, ma tutto ciò non riesce ad allontanarla da lui. Il ritornello del brano, ancora uno dei più riconoscibili dei primi anni 2000, parla di come tutti questi pensieri negativi, tutti questi sentimenti di frustrazione possano diventare passione incontrollabile, come i problemi che alla fine ci fanno star male, sono gli stessi che ricerchiamo. Il 9 novembre scorso, a 20 anni dall'uscita del brano, la cantante Geike Arnaert è ritornata nel gruppo, celebrando l'evento con una nuova versione del brano.

Gli Hooverphonic all'Eurovision 2021

Dopo aver visto la cancellazione dell'Eurovision 2020, a cui il gruppo avrebbero dovuto partecipare con il brano "Release Me", l'emittente televisiva Vrt ha confermato la presenza del gruppo all'Eurovision come rappresentante del Belgio anche nell'anno successivo, con gli Hooverphonic che si sono presentati con il singolo "The Wrong Place". La formazione, come negli anni 2000, composta dal trio Callier, Arnaert e Geerts, si è esibita sul palco di Rotterdam con uno dei pezzi più apprezzati della manifestazione, risultando tra i migliori e qualificandosi per la finale di sabato. La competizione li vedrà contrapposti ai rappresentanti, oltre dei Big Five, quindi Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna, anche degli artisti provenienti da Lituania, Russia, Svezia, Cipro, Norvegia, Israele, Azerbaijan, Ucraina e Malta.

Eurovision 2021: vincono i Maneskin, l'Italia sul tetto d'Europa
Eurovision 2021: vincono i Maneskin, l'Italia sul tetto d'Europa
I Maneskin da giovani: da artisti di strada a vincitori del Festival di Sanremo 2021 ed Eurovision
I Maneskin da giovani: da artisti di strada a vincitori del Festival di Sanremo 2021 ed Eurovision
I Maneskin vincono il premio per il miglior testo all'Eurovision Song Contest 2021
I Maneskin vincono il premio per il miglior testo all'Eurovision Song Contest 2021
Tale e quale show, Vincenzo De Lucia quarto giudice della seconda puntata: imiterà Maria De Filippi
Tale e quale show, Vincenzo De Lucia quarto giudice della seconda puntata: imiterà Maria De Filippi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni