163 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Che cosa è Normale per Giorgia: cosa sappiamo del prossimo singolo in uscita a novembre

Giorgia ha annunciato il ritorno con una nuova canzone, “Normale”, per il prossimo novembre.
A cura di Redazione Music
163 CONDIVISIONI
Immagine

Giorgia è pronta a tornare con il nuovo singolo a quattro anni dal suo ultimo album "Pop heart". Come di consueto in questi anni anche lei ha scelto di nascondere tutti i post dal suo account Instagram, così da far capire che stava tornando e così è stato. La cantante, infatti, ha annunciato un nuovo singolo per novembre che dovrebbe chiamarsi "Normale". Ed è questo, infatti, il concetto e la parola attorno a cui girano i primi due video che ha scelto per tornare su Instagram: due video in cui parla ai fan interrogandosi, proprio, sul significato che oggi ha questa parola per la gente.

I video sono girati dall'attore e regista Rocco Papaleo, che potrebbe essere colui a cui è affidato anche il video di questa nuova canzone: nel primo si vede Giorgia seduta a terra che si riprende col cellulare a cui rivolge queste parole: "La normalità esiste? Non è un concetto soggettivo? Ognuno avrà la sua, ci sono dei canoni. A me la parola ‘Normale’ ha sempre fatto un po’ paura, forse è un fatto generazionale perché mentre io crescevo essere normale era considerato essere banale, bisognava essere originali a tutti i costi". A quel punto la cantante prima va via in monopattino e poi chiede ad alcune persone cosa sia per loro la normalità, anzi cosa sia normale, per loro, prima di chiudere con Papaleo, discutendo del video che sarà.

Lo schema è uguale nel secondo, con la cantante che girandosi un video selfie si dice: "Vivo in un quartiere storico e popolare di Roma e parlando con le persone mi sembra di capire che tutti, più o meno cercano la normalità e la identificano con un lavoro, con un affetto, con un momento di pace, di libertà. Ma quanto queste cose sono normali, oggi?". A quel punto torna dalle persone per strada e chiede cosa sia la normalità, ricevendo risposte come la famiglia, essere se stessi, essere un supereroe o fare la differenza, fino a Papaleo che dice: "Io non mi sento normale, purtroppo. O per fortuna". Normale dovrebbe uscire a novembre, ma per il giorno bisogna ancora aspettare un po'.

163 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views