La barra di caricamento ha raggiunto il 100% dopo che Fedez l'ha spinta tantissimo nelle sue storie e dalla mezzanotte, quindi, i fan potranno ascoltare e bvedere il video di "Che cazzo ridi", secondo singolo estratto al prossimo album del cantante milanese che il prossimo 25 gennaio pubblicherà il suo nuovo album solista "Paranoia Airlines", che era stato anticipato anche dal singolo dedicato al figlio Leone "Prima di ogni cosa". I due pezzi sono agli estremi, sia per tematiche che per suoni, con il primo che era una ballad e il secondo che gioca molto più con effetti come l'autotune, campionando anche "Adam's Song", uno dei pezzi più noti dei Blink 182.

La collaborazione con Trippie Redd e Tedua

"Sono un ingranaggio non sistemo il sistema (*perché) non cerchi soluzione quando ami il problema" scrive Fedez sulla sua pagina Instagram, presentando il pezzo e mostrando un video in cui appare in una conversazione video chat con Trippie Redd, uno dei due artisti che ha collaborato alla canzone (l'altro è Tedua). L'americano è una delle voci nuove del rap americano, che ha debuttato con "Life’s a Trip" in quarta posizione nella Billboard 200 – la classifica degli album americana – e ha duettato con uno degli artisti più influenti della recente scena hip hop statunitense ovvero XXXTentacion nel brano “Fuck Love”, mentre Tedua è uno dei giovani artisti più apprezzati della scena trap italiana, autore, quest'anno, dell'album "Mowgli – Il disco della giungla" che ha esordito in testa alla classifica degli album più venduti.

Il testo di Che cazzo ridi

Le prime strofe note, quindi, sono quelle che si ascoltano dal video: "Nessuno guarderà, tu spegni e ridi, è tutto fumo e pubblicità, tutto fumo e pubblicità, niente cambierà è tutto fumo e pubblicità, tutto fumo e pubblicità. Vivo le notti che non so ricordare con persone che non riesco a dimenticare, sopra questa giostra mi vien da vomitare, sono uno squalo con il mal di mare, volevo cambiare il mondo con le mie idee, è stato più facile cambiare idee. Sono un ingranaggio non sistemo il sistema (*perché) non cerchi soluzione quando ami il problema".