835 CONDIVISIONI
31 Luglio 2021
11:00

Cesare Cremonini: “Ho fatto il mio 25esimo vaccino e non sarà l’ultimo, strumento straordinario”

“25 e non sentirli”. È così che Cesare Cremonini ha condiviso il suo pensiero sul venticinquesimo vaccino fatto da quando è nato, che non sarà nemmeno l’ultimo. Con un post sui social, il cantante ha affidato a poche battute la sua opinione sulla necessità di farcela rimanendo uniti, a pochi giorni dall’attivazione del green pass in tutta Italia, che sta generando non poche manifestazioni e polemiche da parte dei no vax.
A cura di Eleonora D'Amore
835 CONDIVISIONI

"25 e non sentirli". È così che Cesare Cremonini ha condiviso il suo pensiero sul venticinquesimo vaccino fatto da quando è nato, che non sarà nemmeno l'ultimo. Con un post sui social, il cantante ha affidato a poche battute la sua opinione, esprimendo la necessità di farcela rimanendo uniti, a pochi giorni dall'attivazione del green pass in tutta Italia, che sta generando non poche manifestazioni e polemiche da parte dei no vax.

Quello che ho fatto una settimana fa (senza alcuna conseguenza e sintomo) è stato il mio 25esimo vaccino da quando sono nato. Non sarà l’ultimo. I vaccini sono uno straordinario strumento della medicina. Siamo molto fortunati a poterne usufruire, perché mentre noi stiamo ci giocando il futuro ‘per sentito dire’, milioni di persone nel mondo non possono ancora vaccinarsi. Questa forse dovrebbe essere la nostra preoccupazione e il tema di una discussione.

Il vaccino day di Cremonini: una festa con le sue canzoni

Cesare Cremonini fa riferimento al vaccino fatto nemmeno una settimana fa nell'hub della sua città, Bologna. Al suo arrivo, le giovanissime infermiere, emozionate dall'ingresso inaspettato, lo hanno accolto intonando uno dei suoi meravigliosi successi: La Nuova Stella Di Broadway. Dopo, nel preciso momento dell'inoculazione, in sottofondo è stata messa Buon Viaggio [Share The Love], che gli ha fornito l'assist perfetto per la chiusura del suo post Instagram dedicato al ‘vaccino day': "Per quanta strada ancora c’è da fare…" e amare il finale di questa orribile pandemia è ciò che tutti gli italiani sperano da più di un anno. I sorrisi del cantante con l'infermiera sotto le mascherine lo hanno provato ancora una volta.

Accoglienze musicali sanitarie. #vaccinoday. Forza che ne usciamo solo tutti insieme! Grazie a tutto il personale sanitario e ai volontari di Bologna. A presto! Per quanta strada ancora c’è da fare…

835 CONDIVISIONI
Cesare Cremonini: "Bisogna cambiare passo per live, più vaccini e concerti senza distanziamento"
Cesare Cremonini: "Bisogna cambiare passo per live, più vaccini e concerti senza distanziamento"
Cesare Cremonini sui no vax: "Chi ha paura va aiutato e non isolato"
Cesare Cremonini sui no vax: "Chi ha paura va aiutato e non isolato"
Cesare Cremonini regista del film su Lucio Dalla: "Racconto un uomo dalle mille sfaccettature"
Cesare Cremonini regista del film su Lucio Dalla: "Racconto un uomo dalle mille sfaccettature"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni