Cardi B (Getty Images)
in foto: Cardi B (Getty Images)

Mancavano pochi minuti prima che Cardi B salisse sul palco per il suo concerto alla Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis prima che questo venisse cancellato. Mezz'ora prima dell'inizio del concerto della rapper americana, infatti, gli organizzatori hanno dovuto cancellare l'evento, annunciando che sarà recuperato il prossimo 11 settembre e che seguiranno nuovi dettagli: "A causa di minacce alla sicurezza e questioni legate all'incolumità delle persone per quanto riguarda il concerto di questa sera, gli organizzatori ci hanno consigliato di rimandare lo show previsto questa sera. Minacce che sono, al momento, sotto indagine" si legge nella nota che lo staff della cantante ha inviato a Billboard.

Le parole di Cardi B

Poco dopo la cancellazione del concerto, era stata la stessa cantante a rivolgersi, tramite i suoi social al pubblico che era rimasto a bocca asciutta: "Cari amici di Indiana mi spiace molto per quello che è avvenuto oggi. Voglio, però, farvi sapere che ero presente sul luogo del concerto, avevo anche già fatto le prove ed ero contentissima di dovermi esibire. Sfortunatamente c'è stato una minaccia alla sicurezza su cui stanno indagando in questo momento. La mia e la vostra sicurezza prima di tutto".

Cardi B con Bernie Sanders

Era stata la stessa Polizia della città a scrivere di questi pericoli sui propri canali social. Su Twitter, infatti, si poteva leggere che "Siamo stati avvisati di una minaccia ancora non verificata all'artista e per questo motivo il concerto è stato cancellato. Non vi era una minaccia immediata alla sicurezza pubblica, stiamo indagando". Pochi giorni fa la cantante era stata protagonista, ma non per motivi prettamente musicali: Cardi, infatti, aveva incontrato il Candidato Democratico alla Casa Bianca, Bernie Sanders per parlare di argomenti come il debito studentesco, il cambiamento climatico e il salario minimo.