L'Eurovision 2020 non si farà a causa del Coronavirus. Lo hanno annunciato gli stessi organizzatori con una nota ufficiale arrivata dopo giorni di indecisione: "È con enorme dispiacere che siamo costretti ad annunciarvi la cancellazione dell'Eurovision Song Contest 2020 previsto a Rotterdam" si legge nella nota stampa. La manifestazione canora che avrebbe dovuto svolgersi a maggio e avrebbe visto Diodato rappresentare l'Italia con "Fai rumore" non si farà, perché le alternative cercate non si sono rivelate valide: "Nelle scorse settimane abbiamo esplorato molte alternative per permettere lo svolgimento della rassegna. L'incertezza creata dalla diffusione del COVID-19 in tutta Europa e le restrizioni messe in essere dai governi delle emittenti partecipanti e dalle autorità dei Paesi Bassi ha costretto l'EBU a prendere questa decisione difficile di non continuare come previsto".

Prima interruzione dopo 64 anni consecutivi

Nelle scorse settimane Fanpage.it aveva chiesto conto di quanto avrebbe potuto succedere e l'ESC aveva risposto in un comunicato stampa che si guardava quello che sarebbe successo nelle settimane a seguire. In questi ultimi giorni, dopo le restrizioni italiane, sono tanti i Paesi ad aver seguito l'esempio del nostro paese, aumentando le restrizioni delle singole popolazioni e chiudendo tutte le attività non necessarie: "Siamo molto orgogliosi che l'Eurovision Song Contest abbia unito il pubblico ogni anno, senza interruzione, negli ultimi 64 anni e noi, come milioni di fan in tutto il mondo, siamo estremamente dispiaciuti per il fatto che non può aver luogo a maggio".

Il rappresentante dell'Italia era Diodato

Resta ora da capire cosa succederà per il 2021 e nella nota si spiega che servirà un po' di tempo per capire quali decisioni saranno prese: "Chiediamo pazienza dal momento che stiamo lavorando tenendo conto di tutte le ramificazioni di una decisione senza precedenti come questa e daremo ulteriori notizie nei prossimi giorni e settimane. Nel frattempo vogliamo ringraziare tutto il team dei Paesi bassi e i 41 membri che stavano lavorando duramente all'edizione di quest'anno". L'Eurovision Song Contest avrebbe dovuto tenersi dal 12 al 17 maggio a Rotterdam e avrebbe visto tra i protagonisti Diodato, vincitore dell'ultimo Festival di Sanremo 2020, con "Fai rumore".