Chissà se quella di Patty Pravo sia stata veramente una gaffe, fatto sta che lei non è intervenuta a difendere quel "Buon 1918" detto in diretta televisiva a "L'anno che verrà", lo speciale di Rai Uno con cui la televisione publica ha accompagnato il proprio pubblico nel passaggio dal 2017 al 2018. La cantante romana era tra gli ospiti dello show condotto da Amadeus, che tra gli altri ha visto alternarsi sul palco artisti come  Al Bano e Romina, Corona, Amii Stewart, Tiromancino e ha vinto la gara degli ascolti con il concorrente diretto, ovvero il Wind Capodanno in Musica che Mediaset ha messo in scena dall'Unipol Arena di Casalecchio del Reno.

La gaffe su Rai Uno

La ragazza del Piper è salita sul palco dopo il countdown, e alla fine dell'esibizione, come consuetudine, ha fatto gli auguri agli spettatori, sbagliando data. Uno sbaglio talmente clamoroso da far pensare a un qualche significato misterioso non colto: "Un augurio di cuore, di salute, di serenità e anche qualche soldino che serve. Un bacio grande, buon anno, 1918, che porta bene" ha detto la Pravo, che subito dopo è stata ringraziata e corretta anche da Amadeus: "Grazie a Patty Pravo, buon 2018 anche a te, naturalmente".

Il ritorno in tour

In un post pubblicato sulla sua pagina Facebook, l'1 gennaio, poi, la cantante ha corretto il tiro, senza fare alcun riferimento alla sera prima, ma sottolineando la data giusta, quel 2018: "Eccoci finalmente nel 2018" ha scritto accompagnando il video. E dopo un 2017 molto pieno (non ultima l'uscita, per Einaudi, della sua autobiografia), anche il 2018 sarà un anno impegnato per la Pravo, che qualche giorno fa ha annunciato il ritorno con un tour intitolato come il suo libro, nonché una delle sue frasi più famose, "La cambio io la vita che". La cantante si esibirà il 15 febbraio al Teatro Verdi a Montecatini, il 18 febbraio all'Auditorium Parco della Musica di Roma e il 6 marzo al Teatro Nazionale di Milano e si parla anche di un live, dopo qualche mese, assieme alla Vanoni.