È una delle cantanti più famose del momento, un vero e proprio fenomeno della musica contemporanea, eppure Billie Eilish, nonostante il suo clamoroso successo ed il suo talento è stata identificata fin da subito come un personaggio a dir poco particolare e certe rivelazioni avvalorano questa percezione.

La confessione di Billie Eilish

La giovanissima cantante ha da poco compiuto 17 anni, ed ha già raggiunto dei traguardi davvero invidiabili, come la nomination per ben sei Grammy Awards, i più prestigiosi premi in ambito musicale a cui un artista possa ambire. In un video di presentazione, in cui Billie Eilish racconta qualcosa in più su di sé, la cantante fa una rivelazione davvero spiazzante riconducibile ad un periodo non proprio semplice della sua vita:

Ero infelice e senza gioia. Non vorrei sembrare troppo oscura, ma davvero non pensavo che sarei arrivata ai 17 anni. Una volta ero a Berlino ed ero sola nel mio hotel. Ricordo che c'era una finestra aperto e mi ricordo che iniziai a piangere perché iniziai a pensare al modo in cui sarei morta, come lo avrei fatto.

La madre l'ha salvata

Quello che l'ha fatta desistere dal compiere un gesto così estremo è stato il pensiero della madre, Maggie, che l'ha aiutata ad uscire da quel tunnel di disperazione e tristezza, convincendola ad affrontare una terapia e diradando i suoi impegni lavorativi, in modo tale che potesse riprendersi in maniera graduale e potesse, quindi, riacquistare un po' di serenità. La cantante non ha avuto timore di raccontare questo momento così difficile e, anzi, se dovesse mai parlare con i suoi fan saprebbe anche come incoraggiarli consapevole che anche nei periodi più bui è possibile trovare la luce: "Li prenderei per le spalle e gli direi di prendersi cura ed essere gentili con loro stessi. Non fare quel passo in più che ti può rovinare"