645 CONDIVISIONI

Biagio Antonacci, il vero regalo è il duetto con Baglioni in “Mille giorni di te e di me”

Biagio Antonacci è stato uno degli ospiti italiani della seconda serata del Festival di Sanremo 2018, esibendosi nel suo utlimo singolo e in un duetto con Baglioni in “Mille giorni di te e di me”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Redazione Music
645 CONDIVISIONI
Immagine

Seconda serata del Festival di Sanremo e continua la passerella dei super ospiti italiani. Dopo l'esibizione dei ragazzi de Il Volo, che hanno reso omaggio alla loro vittoria sanremese, a Sergio Endrigo e al padrone di casa Claudio Baglioni è il momento di un altro artista che ha scritto pagine importanti per la musica leggera italiana di questi ultimi anni, ovvero Biagio Antonacci. Cantante amatissimo e autore stimato (ha scritto, tra gli altri, per la sua amica Laura Pausini), Antonacci torna sul palco dell'Ariston dove esordì nel 1988 – festeggiando quindi i 30 anni dalla sua prima volta – quando cantò tra le Nuove proposte "Voglio vivere in un attimo" che gli diede il la per cominciare la sua carriera.

Il nuovo singolo "Fortuna che ci sei"

Questa sera, come gli altri artisti, Antonacci si è esibito in una canzone sua e in una di Baglioni in coppia con lui, ovviamente. Per quanto riguarda la sua, la scelta è caduta su "Fortuna che ci sei", secondo singolo estratto dall’ultimo disco di inediti del cantautore, "Dediche e manie", uscito lo scorso 10 novembre e al cui interno è contenuta la frase che dà il titolo al disco rispecchiando l'artista: "Da un lato ci sono le sue canzoni, che dedica o che vengono dedicate a qualcuno e dall’altro le manie, che rappresentano la parte più istintiva del suo carattere" si legge nella nota stampa. Qui il video dell'esibizione.

Il duetto di "Mille giorni di te e di me"

Dopo questa esibizione, i ringraziamenti a Baglioni, ringraziandolo – anche lui dopo Fiorello – per i suoi messaggi di invito e la classica chiacchierata, i due si sono presi il palco per cantare un altro classicone di Baglioni, ovvero "Mille giorni di te e di me" ("Una canzone che è adatta per misurarsi" ha detto il Direttore artistico giocando su una ipotetica sfida tra i due), ovvero la canzone inclusa in "Oltre", l'undicesimo album da studio del cantante romano, pubblicato nell'autunno del 1990. La canzone diventerà in breve tempo una delle più note, vero e proprio classico non solo del suo repertorio, ma della musica leggera italiana.

645 CONDIVISIONI
Il significato di "Se io, se lei" di Biagio Antonacci: tutti i se di un amore finito
Il significato di "Se io, se lei" di Biagio Antonacci: tutti i se di un amore finito
Nannini e Giorgia tra gli ospiti di Sanremo 2018: "Accetto l'invito di Baglioni"
Nannini e Giorgia tra gli ospiti di Sanremo 2018: "Accetto l'invito di Baglioni"
Biagio Antonacci scopre i paparazzi: "Mi hai fatto 200 foto"
Biagio Antonacci scopre i paparazzi: "Mi hai fatto 200 foto"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views