13 Agosto 2015
17:09

Beyoncé nella storia: è sua la copertina di settembre di Vogue

È la popstar più potente del mondo, una delle più amate e oggi la terza donna di colore in copertina nell’ambito numero di settembre di Vogue. Dopo un leak in rete, infatti, è la stessa rivista a ufficializzarlo.

Nel mondo della moda la copertina di settembre, quella del rientro, insomma, di Vogue è una delle cose a cui ambiscono tutte le donne da copertina del mondo. È uno status symbol da potersi appuntare nel curriculum (semmai chi ci finisse avesse bisogno di un cv), e la ricerca del nome che ci andrà comincia molte settimane prima. È successo anche quest'anno e tanto per cambiare, a rivelarlo non è stato un annuncio ufficiale, ma un leak che ha svelato che quest'anno la copertina va a Beyoncé. È la Signora del pop mondiale, nonché una delle donne più potenti e influenti al mondo quella scelta dalla rivista guidata da Anne Wintour, che a posteriori non ha potuto che seguire a ruota e annunciarlo poche ore dopo in maniera ufficiale con un articolo e qualche scatto del fotografo Mario Testino.

Cos'è che vogliamo dalle donne con più glamour, le più potenti, quelle che chiamiamo dive o icone o potenze culturali? Vogliamo che possano conquistare – e ottenere in nome nostro – tutto ciò che vogliono. Successo nel lavoro e in amore. Soddisfazione sessuale. Soldi e potere. Vogliamo che possano incarnare molteplici fantasie. Vogliamo che ci facciano credere che le realtà eccitanti siano giusto dietro l'angolo.

Lo scrive Todde Goodman nell'introdurre l'antipasto di quello che sarà a settembre, specificando che tutto questo spesso sono state le più famose popstar della storia a incarnarlo, in grado di darci ‘minime variazioni di un grande tema': Tina Turner, Janis Joplin, Cher.

Oggi la moda non riguarda le grandi tematiche, ma riguarda le giustapposizioni, ed è riempita con riferimenti ai film e alla Storia dell'Arte; alla musica e alla dance; all'iconografia della razza e dell'etnicità, religione e genere. È stata Madonna ad aprire la porta a questo approccio collage. Oggi lo vediamo nelle parrucche, nelle maschere e nei costumi di Lady Gaga e Nicki Minaj, l'irrequieto bagliore della moda di Rihanna. E, naturalmente, nella musica, nel ballo, nel decoro e nell'immagine del massimo collage: Beyoncé.

Per la terza volta nella sua vita Beyoncé torna sulla copertina di Vogue, ma è la prima volta che finisce sulla cover di settembre. Prima di lei solo altre due donne di colore avevano avuto lo stesso onore: Naomi Campbell e Halle Berry. In copertina si legge: "Semplicemente B: Beyoncé e l'arte della dominazione globale". Ad accompagnare l'anteprima, poi, Vogue ha voluto metterci anche uno strano video, che riprende una sorta di backstage, girato come se fosse un vecchio VHS.

Beyoncé nude look per Vogue Usa fa impazzire i fan (FOTO)
Beyoncé nude look per Vogue Usa fa impazzire i fan (FOTO)
Time: Kanye West in copertina per le 100 persone più influenti al mondo del 2015
Time: Kanye West in copertina per le 100 persone più influenti al mondo del 2015
Il significato e la traduzione di Be Alive, il ritorno di Beyoncé con Serena e Venus Williams
Il significato e la traduzione di Be Alive, il ritorno di Beyoncé con Serena e Venus Williams
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni