46 CONDIVISIONI

Bersani contro autotune e Sfera, Frankie Hi-Nrg: “La forma rende bravo l’artista? Siamo fot*uti”

La critica di Samuele Bersani dopo l’esibizione di Sfera Ebbasta compromessa dalla mancanza di autotune ha creato dibattito. A dire la sua Frankie Hi-Nrg il quale si è detto contrario al parere del cantautore: “Stimo e rispetto Samuele ma non sono per niente d’accordo”.
A cura di Gaia Martino
46 CONDIVISIONI

L'ultimo post di Samuele Bersani ha creato dibattito. Il cantautore emiliano due giorni fa, senza far nomi, ha criticato un rapper per un'esibizione non esattamente brillante compromessa dalla mancanza di autotune: "Mi hanno girato un video dove a uno di questi semidei contemporanei della rima cantata si stacca l'autotune per qualche secondo sul palco ed è stato come vedere Icaro colare a picco. Hai voglia di sbattere ali di cera" sono state le parole scritte tra le note del telefono e postate su Instagram. Il riferimento è caduto subito su Sfera Ebbasta, protagonista di un video circolato su Tik Tok nel quale, durante una data del suo concerto, perde l'intonazione per un problema tecnico all'autotune. L'opinione pubblica si è così divisa e a prendere le difese del rapper, pseudonimo di Gionata Boschetti, è Frankie Hi-Nrg che in risposta ad un tweet di Paolo Giordano ha così commentato: "Rispetto e stimo Bersani, ma non sono per niente d'accordo".

Il commento di Frankie Hi-Nrg

In risposta ad un tweet del giornalista Paolo Giordano che ha condiviso l'ultimo post di Bersani commentandolo – "Gigantesco Samuele Bersani. Deride con classe i poveretti che, senza autotune, sono solo gallinacci stonati (in questo caso pare sia Sfera Ebbasta). Se si incazza persino il più garbato e rispettoso dei cantautori, beh, io due domandine me le farei" – è comparso il pensiero di Frankie Hi-Nrg, pseudonimo di Francesco Di Gesù. Il rapper e produttore discografico ha così replicato: "Se è la forma a rendere bravo l'artista, allora siamo fot*uti". Quando il giornalista ha risposto a sua volta scrivendo "In questo caso pare che la forma sia la sostanza", Frankie ha continuato:

In questo caso c'è il rant di chi vuole vedere la forma come sostanza. Rispetto e stimo Samuele da sempre, ma non sono per niente d'accordo. E te lo dice uno che "rappa perchè non è capace di cantare" (vecchio adagio degli anni '90, promosso da persone intonate).

Quando un utente ha continuato il botta e risposta sostenendo che chi canta dovrebbe saper cantare, ha aggiunto: "E quindi chi usa l'autotune non è un cantante meno bravo, ma non è un cantante. Come chi usa le sequenze non è musicista quindi. Bene". "Ciao maestà Frankie, sai che per me sei un padre fondatore. Capisco cosa intendi, ma tu ti riferisci ad artisti unici con uno stile unico, riconoscibile, pioniere e coraggioso. Non a un plotone di replicanti con testi risibili e la sola velleità di fare soldi" ha replicato a sua volta Giordano, così Frankie Hi-Nrg ha concluso:

Grazie Paolo: tuttavia attaccare sull’uso di un dispositivo (che è in voga da oltre vent’anni) depotenzia il critico. Se si vuole dire che qualcuno ha testi risibili lo si dica, altrimenti anche chi usa il leggio sul palco (come me) è un povero minus habens. Ribadisco che sbeffeggiare qualcuno per il solo fatto che utilizza un dispositivo tecnico in voga dalla fine del secolo scorso fa apparire il critico un novello Elkann, rancoroso e fuori dal tempo. Se il tema è la pochezza autorale, si inferisca su quello.

46 CONDIVISIONI
Paolo Crepet in Tv, lo psichiatra sentenzia:
Paolo Crepet in Tv, lo psichiatra sentenzia: "Chi fa trap diventa drogato"
Laura Chiatti sbotta contro Sfera Ebbasta:
Laura Chiatti sbotta contro Sfera Ebbasta: "Troppo stanco per salutare i fan, dovrebbe essere grato"
Gigi D'Alessio a Fanpage sullo scudetto del Napoli:
Gigi D'Alessio a Fanpage sullo scudetto del Napoli: "L'abbiamo fatta grossa!"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni