28 Agosto 2013
14:49

Beppe Fiorello: “Porto in teatro l’amore per Modugno”

L’attore siciliano è pronto a portare il suo “Domenico Modugno” in giro per i teatri d’Italia con lo spettacolo “Penso che un sogno così…”. Intanto, nell’ambito del concerto “Meraviglioso Modugno”, riceve la cittadinanza onoraria di Polignano a Mare, paese natale del grande cantante di “Volare”.

"Penso che un sogno così…", questo il nome dello spettacolo teatrale che porterà Beppe Fiorello nei teatri più importanti d'Italia. All'attore è andata la cittadinanza onoraria di Polignano a Mare, paese natale di Domenico Modugno, per il suo impegno e la sua interpretazione che ha contribuito a "far rivivere il mito di Modugno".  La cerimonia ufficiale si svolgerà ufficialmente questa sera, nell'ambito del concerto "Meraviglioso Modugno", omaggio della città natale al suo cantante, nato il 9 gennaio 1928.

Mi sento parte della famiglia Modugno perche' ho sentito forte il loro affetto, mi hanno accettato come un fratello e per questo sono ancora piu' onorato. Mi sento un Modugno anche perche' ho scoperto analogie straordinarie tra Mimmo e mio padre, non solo per la loro sorprendente somiglianza fisica e canora, quanto per la vita nella sua totalita' che li ha resi piu' che simili. Raccontero' prossimamente questo intreccio tra la mia vita e quella di Modugno a teatro

Al concerto questa sera partecipano, tra gli altri, Peppe Servillo, Antonio Maggio, Christian Mele, Paola Turci, Daniele Silvestri e Alessandro Mannarino.

 

Beppe Fiorello: cittadinanza onoraria di Polignano a Mare nella serata in memoria di Modugno
Beppe Fiorello: cittadinanza onoraria di Polignano a Mare nella serata in memoria di Modugno
Modugno: Beppe Fiorello riceve la cittadinanza onoraria di Polignano a Mare
Modugno: Beppe Fiorello riceve la cittadinanza onoraria di Polignano a Mare
Giusy Ferreri a Sanremo 2014 con
Giusy Ferreri a Sanremo 2014 con "L'amore possiede il bene" e "Ti porto a cena con me"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni