21 Luglio 2016
11:23

Beatles: torna disponibile il mitico “Live At The Hollywood Bowl”

Torna disponibile l’album che racchiude il live che i Beatles tennero tra il 1964 e il 1965 all’Hollywood Bowl di Los Angeles.
I Beatles in concerto nell’agosto del 1964 (Getty Images)
I Beatles in concerto nell’agosto del 1964 (Getty Images)

Sovrastati dal pubblico e senza casse monitor sul palco, quindi impossibilitati ad ascoltarsi, i Beatles tennero tre concerti mitici a Los Angeles, nel 1964 e nel 1965, che furono registrati e che oggi tornano, raccolti in "The Beatles: Live At The Hollywood Bowl" (via Apple Corps Ltd. e Universal Music Group) che anticipa l’uscita di "The Beatles: Eight Days A Week – The Touring Years", ovvero il film che ripercorre la prima parte della carriera di una delle band più importanti della storia della musica mondiale, dai tempi del Cavern Club di Liverpool fino all’ultimo concerto al Candlestick Park di San Francisco, compresa, appunto, l'esibizione all'Hollywood Bowl.

L'uscita ad agosto

I fan della band, che qualche mese fa è approdata anche sui servizi in streaming, dopo anni di oblio, uscirà il 9 settembre, mentre la versione in vinile 180 grammi è prevista per il 18 novembre. La confezione è speciale, con un booklet di 24 pagine con un saggio del giornalista musicale David Fricke e una copertina la cui immagine è una foto  scattata il 22 agosto 1964 dal tour manager Bob Bonis che li riprende mentre salgono a bordo di un volo che li avrebbe portati da Seattle a Vancouver per il loro primo concerto in Canada

Le difficoltà di registrazione

George Martin racconta così le difficoltà di registrazione di quei concerti:

Per chi non c’era è impossibile credere al caos, direi quasi il panico, che regnava a questi concerti. I Beatles non avevano le casse monitor da palco, quindi non potevano sentire la propria esibizione, coperti dal suono prodotto da 17000 polmoni sani e giovani che avrebbero sovrastato un aeroplano.

I Beatles in concerto all’Hollywood Bowl (Credits: Apple Corps Ltd. e Universal Music Group)
I Beatles in concerto all’Hollywood Bowl (Credits: Apple Corps Ltd. e Universal Music Group)

Remixaggio e masterizzazione agli Abbey Road Studios

Per conservare quell'emozione Giles Martin e Sam Okell hanno remixato e masterizzato le registrazioni negli Abbey Road Studios, sia le tredici tracce dall'album originale prodotto dal padre di Giles, che altre quattro registrazioni inedite tratte degli epocali concerti.

Qualche anno fa mi hanno chiamato dai Capitol Studios dicendo che avevano scoperto negli archivi tre tracce dei concerti all’Hollywood Bowl” racconta Giles Martin “Abbiamo scoperto che erano migliori rispetto ai nastri conservati a Londra. In quei giorni stavo lavorando con un team guidato dall’ingegner James Clarke sulla tecnologia Demix, che permette di separare i suoni da una traccia singola. Con Sam Okell ho cominciato a lavorare per remixare i nastri dell’Hollywood Bowl. La tecnologia è andata molto avanti da quando mio padre lavorò su quel materiale molti anni fa. Ora c’è una maggior chiarezza, così che l’immediatezza e l’emozione possano essere percepite come mai prima d’ora. Le parole di mio padre rimangono veritiere, ma quello che sentiamo oggi è l'energia grezza di quattro ragazzi che suonano insieme ad una folla che li amava: grazie a questo disco vi sembrerà di essere all’Hollywood Bowl al culmine della Beatlemania. Speriamo che lo show vi piaccia!

La tracklist completa

The Beatles: Live At The Hollywood Bowl

The Beatles: Live At The Hollywood Bowl
1. Twist and Shout [30 August, 1965]
2. She’s A Woman [30 August, 1965]
3. Dizzy Miss Lizzy [30 August, 1965 / 29 August, 1965 – one edit]
4. Ticket To Ride [29 August, 1965]
5. Can’t Buy Me Love [30 August, 1965]
6. Things We Said Today [23 August, 1964]
7. Roll Over Beethoven [23 August, 1964]
8. Boys [23 August, 1964]
9. A Hard Day’s Night [30 August, 1965]
10. Help! [29 August, 1965]
11. All My Loving [23 August, 1964]
12. She Loves You [23 August, 1964]
13. Long Tall Sally [23 August, 1964]
14. You Can’t Do That [23 August, 1964 – previously unreleased]
15. I Want To Hold Your Hand [23 August, 1964 – previously unreleased]
16. Everybody’s Trying To Be My Baby [30 August, 1965 – previously unreleased]
17. Baby’s In Black [30 August, 1965 – previously unreleased]

Dopo il successo di "Cheap Thrills" Sia torna con "The Greatest" e un video da non perdere
Dopo il successo di "Cheap Thrills" Sia torna con "The Greatest" e un video da non perdere
Sex and the city, è disponibile il trailer in italiano del revival And Just Like That
Sex and the city, è disponibile il trailer in italiano del revival And Just Like That
Propaganda Live torna in onda con un reportage dall'Afghanistan: gli ospiti della prima puntata
Propaganda Live torna in onda con un reportage dall'Afghanistan: gli ospiti della prima puntata
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni