58 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Ballottaggio 2011: Fiorello e Jovanotti cantano Il Candidato Intelligente

Anche a Roma si parla dei risultati elettorali di Milano e Napoli: Fiorello e Jovanotti si esibiscono al Teatro Sistina in una versione tutta politica di un classico di Cochi e Renato.
A cura di Valentina Scionti
58 CONDIVISIONI
fiorello_teatro

Il risultato del ballottaggio, arrivato nel tardo pomeriggio di ieri, ha creato un'ondata di reazioni davvero sorprendente non solo da parte del mondo politico ma anche in quello della musica.

Oltre all'esultanza dei 99 Posse su Facebook per le vittorie di Pisapia e De Magistris, infatti, molti sono stati gli artisti che si sono espressi in merito a questo risultato decisamente epocale.

Anche Fiorello, tra gli altri, ha avuto modo di dire la sua con un ospite d'eccezione: Lorenzo Jovanotti. I due, infatti, si sono esibiti ieri sera in una serie di brani musicali che hanno spaziato dalla sigla di Happy Days – in onore alla polemica sollevata da Jovanotti qualche tempo fa – a vere e proprie frecciate politiche.

Fiorello e Jovanotti, infatti, si sono esibiti sulle note di La Canzone Intelligente modificandola per l'occasione in Il Candidato Intelligente: un chiaro riferimento al neo-eletto sindaco di Milano, Giuliano Pisapia. La nuova versione della canzone di Cochi e Renato in salsa Fiorello, infatti, recita "Questo è il candidato intelligente che farà votare tutta la gente".

Considerando che lo spettacolo di Fiorello si è svolto al Teatro Sistina di Roma, è facile capire come il risultato di ieri non sia un traguardo importante solo per le città interessate dal ballottaggio ma per tutta Italia.

Prima di terminare il proprio intervento, Jovanotti ha tenuto a ricordare l'importanza di votare Sì al referendum del 12 giugno, un altro evento che tra concerti gratis e video musicali – qui Mai Mai Mai di Piotta – sta suscitando grande partecipazione nel mondo della musica.

58 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views