Bad Bunny ha pubblicato a mezzanotte di sabato 29 febbraio il suo terzo album "Yo Hago Lo Que Me Da La Gana" (YHLQMDLG). La star portoricana ha scelto di saltare il giorno ufficiale delle uscite, che solitamente è il venerdì, perché, in fondo, come dice il titolo dell'album, ormai fa quello che vuole. In questi anni Bad Bunny si è distinto come uno degli artisti più importanti al mondo, sicuramente uno dei principali fautori dell'esplosione della musica latina in tutto il mondo, con il reggaeton e simili a conquistare le classifiche di tutto il mondo, espandendosi al punto da diventare fenomeno anche negli Stati Uniti e portando la musica latino americana a conquistare il mondo.

Le collaborazioni di YHLQMDLG

Il nuovo album, che non è stato annunciato che pochi giorni fa, è un lavoro molto lungo, ci sono 20 canzoni, e vede collaborazioni con artisti come Daddy Yankee, Sech, Mora, Yaviah, ma non Justin Bieber, come qualcuno poteva immaginare. L'album arriva dopo l'uscita nel 2019 dell'album in coppia con J Balvin "Oasis" e il suo album d'esordio solista ovvero "X 100pre" del 2018. L'urban latino americano, quindi, si riempie di un altro tassello importante, pubblicato da uno dei suoi esponenti più importanti, assieme a cantanti come J Balvin, appunto, ma anche Ozuna e Maluma. I video delle canzoni, lanciate nella notte italiana, stanno già macinando numeri importanti, come al solito per il cantante, che qualche ora fa ha voluto lanciare anche un messaggio importante.

Il messaggio per Alexa

Durante la sua ospitata al Tonight Show di Jimmy Fallon, oltre a svelare il significato dell'album si è anche esibito in "Ignorantes", cantando in gonna e con una maglietta dedicata ad Alexa Negrón Luciano, una transgender uccisa a Portorico. Il cantante, infatti, aveva una gonna nera e una maglia con scritto: "Hanno ucciso Alexa non un uomo con una gonna", come avevano scritto, riferendosi a lei, alcuni giornali locali.

Bad Bunny fa quello che piace alla gente

"Il mio lavoro è ciò che amo, faccio semplicemente ciò che mi dà soddisfazione. Cerco di fare ciò che piace alla gente e cerco di fare ciò che piace a me" ha detto il cantante a ET. "Cerco di essere onesto e fare ciò che voglio, facendo il possibile per non avere limiti. Il fatto che la gente riesca a entrare in contatto con me e sono ispirati da me, per me è il massimo. È un onore, per me, rappresentare l'urban music, il reggaeton, la trap e l'hip hop (…) ho cercato di dare al mondo un po' di creatività e parole". Il cantante è stato anche uno dei protagonisti, qualche settimana fa, del Super Bowl Halftime Show 2020 assieme a Shakira e Jennifer Lopez, cast pensato proprio per abbracciare un pubblico molto preciso. Ma il cantante portoricano è stato anche protagonista del NBA All-Star Celebrity Game.