Baby K è ancora scottata dalla vicenda che l'ha vista, suo malgrado, protagonista nei giorni scorsi, quando era stata accusata di aver rifiutato un selfie con una piccola fan malata. Una storia che la cantante ha voluto chiarire con una serie di storie su Instagram in cui aveva spiegato che tutta la vicenda non era altro che un fraintendimento dovuto a una comunicazione sbagliata con manager e famiglia della bambina, ma che le cose si erano subito risolte con la chiamata della cantante con la bambina. Eppure domenica la cantante è voluta tornare sull'argomento, evidentemente per mandare un messaggio a fan e media, alcuni dei quali avevano presa per buona una prima versione che voleva la cantante di "Roma-Bangkok" arrabbiata e per questo motivo senza voglia di farsi la foto con una bambina che era uscita dall'ospedale con un permesso speciale per poterla incontrare.

La spiegazione della cantante

"Incredibile pensare che mi crediate una persona capace di rifiutare una foto con una bambina malata, uscita quella sera dall’ospedale per me – scrive con amarezza la cantante, postando un articolo in cui l'organizzatore confermava la sua versione dei fatti – Sono stata in camerino a prepararmi come da prassi prima di ogni spettacolo, a sapere che fosse arrivata sarei stata orgogliosa di conoscere questa bambina che ha fatto tutto questo per me. Così come avviene ad ogni mio evento da sempre".

La richiesta ai fan

La cantante, poi, si rivolge direttamente ai suoi fan chiedendo di fermarsi a pensare prima di accusare qualcuno: "Per il bene di tutti vi chiedo di pensare molto attentamente prima di accusare, sparare cattiverie e falsità. Stiamo pur sempre parlando di una bambina che da un giorno all’altro si é trovata nel mezzo di una bufera mediatica. Ringrazio la famiglia di Angela per avermi permesso di parlare con la loro figlia concludendo così questa triste vicenda nei migliori dei modi". Per l'occasione ed evitare altri fraintendimenti, Baby K ha scelto di chiudere i messaggi.

Incredibile pensare che mi crediate una persona capace di rifiutare una foto con una bambina malata, uscita quella sera dall’ospedale per me. Sono stata in camerino a prepararmi come da prassi prima di ogni spettacolo, a sapere che fosse arrivata sarei stata orgogliosa di conoscere questa bambina che ha fatto tutto questo per me. Così come avviene ad ogni mio evento da sempre. Per il bene di tutti vi chiedo di pensare molto attentamente prima di accusare, sparare cattiverie e falsità. Stiamo pur sempre parlando di una bambina che da un giorno all’altro si é trovata nel mezzo di una bufera mediatica. Ringrazio la famiglia di Angela per avermi permesso di parlare con la loro figlia concludendo così questa triste vicenda nei migliori dei modi. Claudia, Baby K.

A post shared by Baby K (@babykmusic) on