"Sono alta 1.62 cm, ho 35 anni, sono italiana, nata a Singapore, cresciuta a Londra, diciamo che sono di Roma, però abito a Milano. Sono fidanzata con un ragazzo per bene, normale, non fa né l'attore né il cantante (grazie a dio!), non ho figli, un giorno forse. Ho un fratello e una sorella", si presenta così Baby K che risponde in sequenza a una fila di domande fatte dagli utenti di Google che della cantante romana, appunto, vogliono sapere tutto. le ricerche di Google, infatti, sono cartina di tornasole delle cose che le persone che popolano la rete associano ai propri cantanti e personaggi preferiti. C'è curiosità sulla cantante di "Icona", ultimo album di Baby K, uscito lo scorso 16 novembre, arrivato a 3 anni di distanza dall’ultimo lavoro “Kiss Kiss Bang Bang”, dal quale fu estratta "Roma-Bangkok". Anticipato dai singoli di successo “Da Zero a Cento” e “Voglio Ballare con Te” feat. Andrès Dvicio, "Icona" conta anche collaborazioni con J-Ax, Vegas Jones e Gemitaiz e porterà la cantante romana a suonare per la prima volta in maniera ufficiale a Milano (sarà i 28 marzo al Fabrique) e a Roma (il 29 marzo al Largo Venue).

Non ero nerd, ma un po' bruttina

La cantante ha parlato di sé da bambina ("Da piccola avevo occhiali, capelli ricci, non ti dico afro, ma avevo tipo un microfono al posto dei capelli, non è che ero nerd, però ero un po' bruttina" e anche di alcuni dei suoi più grandi successi. Di "Da zero a cento" dice di amarla molto: "Era una sfida, ero consapevole del fatto che questa estate uscivano una marea di artisti, tutti e io semplicemente volevo esserci e fare un pezzo fico, come piace a me", "Roma Bangkok" resta "un successo sicuramente travolgente, ha cambiato per molti aspetti il mio percorso, mi ha permesso di andare all'estero, conoscere nuove persone, arrivare al grande pubblico", mentre il suo ultimo singolo "Come no parla di quel classico tira e molla che, diciamo, ha segnato molti dei miei rapporti, maledetti uomini, quindi molti possono immedesimarsi".

Perché si chiama Baby K

Oltre a spiegare com'è "Icona" ("penso che mi rispecchi in tutte le mie sfaccettature, quindi c'è sia del rap che del pop, tutto quello che comprende l'urban") la cantante ha anche parlato del perché del suo nome d'arte: "Mi chiamo Claudia e mi chiamo Baby K perché facevo parte di una radio, musica black, tutto quello che possiamo ricondurre al rap, all'r'n'b e all'Hip hop. Non so perché sia nato questo nickname, poi sono uscita fuori con il rap e mi sono tenuta questo nome". Parole d'amore anche per Tiziano Ferro ("è stato un grande onore lavorare con lui, è una persona molto generosa che crede nella musica con la m maiuscola e gli devo molto quando ha creduto in me quando ero autoprodotta", mentre sul suo look spiega che varia sempre, usa parrucche e che ha cinque tatuaggi ("La maggior parte sono nascosti perché mi piace pensare che li so solo io. Il primo che ho fatto è che ho una farfalla sull'inguine").