Forse Area765 non dicono ancora tantissimo al grande pubblico, ma la band nasce, nel 2011, dalle ceneri dei "Ratti della Sabina" dal cui repertorio, oltre che dall'album d'esordio "Volume Uno", attinge per dare vita a "Altro da fare" (Fuori dal centro/Goodfellas), il loro nuovo album di 18 tracce realizzate in unplugged (tra cui due inediti, "Altro da fare" e "L'ultimo tango") che Fanpage vi propone in anteprima esclusiva. Il disco nasce dall'avventura live della band che ha voluto rivestire le canzoni dopo l'apprezzamento ricevuto in giro per l'Italia, cogliendo l'intimo valore a partire dal testo.

In alcuni casi le canzoni sono state stravolte rispetto alla versione originale al punto da suonare come nuove, pur mantenendo lo stesso testo e la stessa linea melodica, ma in questo modo si è data la possibilità di riscoprire brani che si sono svestiti del loro originario timbro folk assumendo una personalità più attuale e in linea con lo stile degli Area765. Ad anticipare l'uscita del disco che avverrà il 22 maggio è stato il videoclip del primo singolo, "Altro da fare", realizzato con un cartoon opera di Federica Latteri della Scuola Romana dei Fumetti.

Credits

Stefano Fiori: voce, chitarra acustica
Alessandro Monzi: violino
Paolo Masci: dobro, bouzouki, chitarra acustica, armonica, cori
Valerio Manelfi: basso, chitarre, diamonica, ukulele, percussioni, piano, cori

Collaborazioni
Filippo Schininà: batteria e percussioni (tracce 5 7 9 11 12 13 15 16 17)
Carlo Ferretti: batteria e percussioni (tracce 3 4 6 14)
Emanuele Colandrea: ukulele (tracce 12 15) cori (tracce 5 7)

Recording: Valerio Manelfi, Emanuele Colandrea
Mix e mastering: Stefano Manelfi

"Altro da fare" e "L'ultimo tango" Produzione artistica: Emanuele Colandrea (Chitarre acustiche, ukulele, batteria, armonica, cori)
Registrato al 29Lab di Giulianello di Cori (LT)
Mixato al Play Rec di Roma da Fabio Fraschini ed Emanuele Colandrea

Ufficio stampa: MArtePress
Fotografia: Roberta Camilli
Progetto grafico: Stefano Fiori, Roberta Camilli
Realizzazione grafica: Federica Latteri