15 Settembre 2016
16:01

Arriva in Italia L.A. Salami, poeta, modello e promessa della musica inglese

Giovane promessa della musica inglese, arriva in Italia L.A. Salami, giovane cantante, poeta e modello inglese, in grado di mescolare folk e blues a sonorità vicine al mondo rap.
A cura di Francesco Raiola
L.A. Salami
L.A. Salami

La quinta stagione del Godot Art Bistrot di Avellino si apre con L.A. Salami, un giovane cantautore inglese che dopo essersi fatto spazio all'interno del mondo underground londinese ha pian piano preso piede e oggi arriva in Italia dove aprirà il suo minitour che lo vede impegnato, oltre che nella tappa irpina, anche il 16 a Orvieto (Valvola), il 17 a Ravenna (Moog Bar), il 18 a Padova (Anfiteatro del Venda), il 19 a Roma (Unplugged in Monti) e il 20 a Terni (Mishima). Lookman Adekunle Salami, insomma, non è ancora famosissimo in Italia, dove da poco è uscito il suo primo album "Dancing With Bad Grammar" che contiene anche la sua canzone più famosa, "Day To Day (for 6 days a week)" presente nel suo precedente Ep "The Prelude".

L'eclettismo di Salami: musicista, poeta e modello

Personaggio eclettico L.A. Salami, modello e poeta oltre che cantautore, riesce a racchiudere tutto nella sua musica: testimonial per Burberry, che ha curato anche una speciale acoustic version – mentre Esquire lo ha definito "‘Most Stylish Men In Music" ("Uno degli uomini con più stile nella musica") -, Salami è molto amato dalla BBC dove Zane Lowe lo definì una delle certezze musicali del futuro e pare confermare questa previsione con un album che lui definisce (anche) "urban folk" e in cui sono presenti vari generi (dal folk, al blues, passando per l'hip hop) e la poesia. Le sue canzoni possono essere ballate struggenti su ragazzi armati di coltelli, pezzi che prendono spunto da articoli di giornali (moderne "A day in the life"), attacchi alla società fast food ("Fast food films – Fast food music – Fast food politics – Fast food ideologies"), e sicuramente sfuggono alla struttura della canzone pop risentendo molto del suo essere poeta, con testi molto lunghi e pieni di parole (anche questa cosa non comunissima e molto più vicina al mondo hip hop).

"Voglio dipingere l'oggi usando il passato"

L'album è stato lanciato dal singolo "The City Nowadays" che unisce il suo sound a un cantato più vicino al rap: "Definisco la mia musica blues postmoderno. Ho sempre amato il blues e penso a quest'album come alla mia versione delle canzoni blues. "The City Nowadays" è così". Però è molto il folk presente nell'album, come quello che si sente in "Why Don’t You Help Me" e "I Can’t Slow Her Down"

Voglio dipingere la vita moderna usando il passato come un mezzo. Amo gli anni '60 e '70, è là dove sta il mio cuore. Ma non voglio che suoni come il passato, voglio che parli dell'oggi.

L.A. Salami, il poeta della musica inglese:
L.A. Salami, il poeta della musica inglese: "Fare musica è difficile, non si rischia più"
514.408 di FanpageTown2
La storia di Neil Buchanan, il Muciaccia inglese: dai bambini alla musica e ritorno
La storia di Neil Buchanan, il Muciaccia inglese: dai bambini alla musica e ritorno
Arriva su Rai1 Quiz, il film sulla truffa nella versione inglese di Chi vuol essere milionario?
Arriva su Rai1 Quiz, il film sulla truffa nella versione inglese di Chi vuol essere milionario?
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni