Ariana Grande (Photo credit ANGELA WEISS/AFP/Getty Images)
in foto: Ariana Grande (Photo credit ANGELA WEISS/AFP/Getty Images)

Ci scherza su Ariana Grande, che nei giorni scorsi era stata costretta a cancellare all'improvviso due concerti del suo Sweetener Tour previsti negli Stati Uniti. La cancellazione era stata annunciata da Live Nation, azienda che organizza il suo tour che aveva spiegato ai fan di Orlando e Tampa che il concerto era stato cancellato, ma che sarà comunque recuperato nei prossimi mesi. Anche la Grande era intervenuta sui suoi social – con una storia su Instagram, in particolare – in cui si era rivolta direttamente ai fan: "Tampa e Orlando mi sono svegliata incredibilmente malata oggi, sono corsa dal mio medico qui e mi è stato detto che devo rimandare i concerti di questa notte e di domani. Sono veramente devastata, ma recupereremo, ve lo prometto. Vi voglio bene e tornerò più in forma che mai al più presto possibile".

Un areazione allergica ai pomodori

Poco dopo aver cancellato e aver spiegato di essere malata la cantante, che in pochi mesi ha conquistato le classifiche americane con due album, "thank u, next" (per due settimane primo anche in Italia) e "Sweetener" (che nel nostro Paese ha esordito al secondo posto), uscito lo scorso febbraio, ha spiegato quello che era successo e lo ha fatto scherzandoci su, soprattutto per le sue origini italiane. In un video con il suo cane protagonista, infatti, ha spiegato che il problema è stato causato da un'allergia al pomodoro (sic): "Vi aggiorno, abbiamo scoperto che sfortunatamente ho avuto una reazione allergica ai pomodori e la mia gola si è completamente chiusa. Mi sento ancora come se avessi ingoiato un cactus – spiega la cantante – ma pian piano sto facendo progressi. Grazie a tutti per il vostro amore e la vostra comprensione. Non vedo l'ora di tornare ad esibirmi e recuperare i concerti di Tampa e Orlando".

Le origini italiane di Ariana Grande

La cantante, poi, ha anche voluto fare una postilla ricordando – come spesso fa – i suoi avi e le sue origini italiane e a proposito di pomodori ha scherzato: "Non c'è nulla di più ingiusto di una donna italiana che sviluppa un'allergia ai pomodori a metà dei suoi vent'anni". I bisnonni della cantante, infatti, all'inizio del ‘900 emigrarono negli Stati Uniti da Gildone (Campobasso).