18 Settembre 2021
22:40

Aretha Franklin spodesta Bob Dylan, è “Respect” la canzone più bella di tutti i tempi

La rivista americana Rolling Stone stila la nuova classifica delle 500 canzoni più belle di sempre e Aretha Franklin ruba a “Like a Rolling Stone” un primo posto che Bob Dylan deteneva dal 2004. Scivolano giù anche “I cant’ get no satisfaction” dei Rolling Stones e “Imagine” di John Lennon, precedentemente seconda e terza in classifica.
A cura di Andrea Parrella

La nuova canzone più bella di tutti i tempi è di Aretha Franklin. La sua "Respect", secondo la classifica aggiornata da Rolling Stone, spodesta "Like a Rolling Stone" di Bob Dylan, canzone che deteneva lo scettro dal lontano 2004, apparentemente in grado di detenerlo per tutti i secoli dei secoli. Non è così, i tempi cambiano e lo fanno in favore del soul e della black music, che occupano in modo coatto i primi posti della nuova classifica.

Giù anche i Rolling Stones e John Lennon

Bob Dylan cala al quarto posto, mentre le altre due canzoni precedentemente sul podio, "I cant' get no satisfaction" dei Rolling Stones e "Imagine di John Lennon, scivolano rispettivamente al 31esimo posto e al 19esimo, lasciando i due gradini del podio a "Fight The Power" di Public Enemy, scritta all'epoca del film del 1989 Spike Lee "Fai la Cosa Giusta", e "A Change Is Going to Come" di Sam Cooke.

Come è nata la nuova classifica

La nuova lista delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi è stata creata con l'aiuto di 250 artisti, l'aggiornamento ha seguito logiche che vogliono la musica pop capace di aggiornarsi costantemente ed allargare i propri orizzonti. I responsabili della rivista americana spiegano: "Dal 2004 il mondo molto è cambiato. Allora l'iPod era relativamente nuovo e Billy Eilish aveva tre anni. Così ci è sembrato giusto dare alla lista una rispolverata. Il risultato è una visione più vasta e inclusiva del pop, una musica che continua a riscrivere la sua storia ad ogni nota".

Il film sulla vita di Aretha Franklin, quando esce in Italia

Si tratta, evidentemente, anche di una forma di omaggio ad Aretha Franklin, l'immensa artista scomparsa ad agosto del 2018 e in queste settimane protagonista del biopic ispirato alla sua vita, intitolato proprio come "Respect", in cui è Jennifer Hudson a riportarla sul grande schermo. Il film, già nelle sale americane, arriverà anche in Italia a partire dal 30 settembre.

Morto Mick Brigden, tour manager di Rolling Stones e Bob Dylan: stava creando una tomba per il cane
Morto Mick Brigden, tour manager di Rolling Stones e Bob Dylan: stava creando una tomba per il cane
Accuse di violenze sessuali a Bob Dylan, il biografo dell'artista: "Non è possibile"
Accuse di violenze sessuali a Bob Dylan, il biografo dell'artista: "Non è possibile"
Bob Dylan è stato accusato di abusi sessuali su una dodicenne nel 1965
Bob Dylan è stato accusato di abusi sessuali su una dodicenne nel 1965
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni