Non arrivano buone notizie dagli States questa mattina. La regina del soul Aretha Franklin, 76 anni, è stata ricoverata d'urgenza in ospedale perché "gravemente malata e in punto di morte". Lo apprendiamo da fonti vicine alla famiglia, rilanciate da "Showbiz 411" e da un tweet del reporter Harry Hairston che ha riferito di aver parlato con una persona molto vicina alla cantante di "Think" e alla sua famiglia: "L'iconica cantante non sta bene".

L'ultima performance di Aretha Franklyn

La performance più recente di Aretha Franklyn risale allo scorso novembre 2017 per la "Elton John AIDS Foundation" a New York. L'ultimo concerto, invece, è datato agosto 2017 a Philadelphia. La cantante aveva annunciato le sue ultime esibizioni nel 2018 ma ha annullato tutti gli impegni lo scorso marzo 2018, su obbligo del suo medico.

La malattia di Aretha Franklyn

Aretha Franklin ha combattuto con malesseri di ogni genere nel corso della sua vita, da problemi di peso all'alcolismo fino al cancro diagnosticatole nel 2010. Circostanza che appare ereditaria: i suoi fratelli, Cecil, Carolyn e Erma, sono tutti morti per complicazioni dovute al cancro.

Una carriera iconica

Il nome di Aretha Franklin corrisponde a quello di un momento per la storia della musica. È la prima donna ad essere inclusa nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1987. Nella sua carriera ha vinto 20 Grammy Awards e 3 American Music Awards, oltre ad essere considerata da Rolling Stone come la più grande cantante di tutti i tempi. Di tradizione gospel, la sua voce potente e pulita subirà un cambiamento all'apice della sua carriera, negli anni '80, a causa del fumo. Disponendo di una grandissima versatilità che le ha consentito nell'arco della sua carriera di prendere dalle note più basse a quelle più alte, la Franklin acquisisce una estensione maggiore sulle note basse. Smetterà di fumare nel 1992, regalandogli nuova linfa e una migliore forma anche sulle note più alte. Le ultime notizie sulle sue condizioni di salute non sono incoraggianti, il mondo rischia di perdere la sua voce più bella.