Spotify (ph Drew Angerer/Getty Images)
in foto: Spotify (ph Drew Angerer/Getty Images)

Il progetto di Spotify "COVID-19 Sosteniamo la Musica" approda anche in Italia, dopo aver fatto capolino negli Usa, in Francia, Germania e Inghilterra. La principale piattaforma di streaming al mondo si muove anche lungo un altro vettore a sostegno della settore della musica, uno dei più colpiti dalla pandemia di coronavirus, che ha obbligato il segmento live a chiudere definitivamente. Un colpo enorme per i cantanti e per tutti coloro che rendono possibile l'esperienza live. Il settore, probabilmente, sarà uno degli ultimi a riaprire, almeno nelle forme a cui eravamo abituati e nel frattempo in molti si stanno muovendo per tentare di trovare soluzioni alla crisi, aiutando concretamente gli operatori del settore.

Cosa farà COVID-19 Sosteniamo la Musica

Lo streaming, in queste settimane è stato uno dei principali mezzi con cui gli italiani e non solo hanno potuto continuare ad ascoltare musica, e dopo un calo iniziale (dovuto a vari fattori, come il minor movimento, delle persone), gli ascolti sono tornati a salire. Spotify ha fatto sapere, quindi che il progetto arriva anche nel nostro Paese grazie alla collaborazione con Music Innovation Hub spa (MIH) descritta come "un’impresa sociale che crede nella musica come strumento di emancipazione, inclusione e integrazione, forma espressiva in grado di sprigionare nuove energie e rompere le barriere sociali". L'azienda ha come scopo quello di "sviluppare programmi di formazione professionale, incoraggiare opportunità di networking a livello internazionale e promuovere progetti innovativi nell’ambito della produzione, del consumo e della distribuzione musicale". Il progetto è appoggiato anche da FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana), AFI (Associazione Fonografici Italiani), PMI (Produttori Musicali Indipendenti) con la collaborazione di Comune di Milano e Milano Music Week.

Un sostegno importante in tempi di emergenza

Un'iniziativa importante per il settore dice Enzo Mazza, CEO di FIMI, "in questo momento dove tanti lavoratori della musica si sono trovati da un momento all’altro in una situazione di difficoltà", parole che condivide anche Federica Tremolada, Managing Director Southern and Eastern Europe di Spotify, che spiega come Il progetto Spotify COVID-19 Sosteniamo la Musica, in collaborazione con Music Innovation Hub, vuole supportare la musica in un momento davvero cruciale", mentre Dino Lupelli, direttore generale di Music Innovation Hub ha spiegato che questa possibilità "rappresenta per noi uno stimolo importante e perfettamente coerente con la nostra missione che è quella di contribuire alla crescita e alla innovazione della filiera musicale italiana. Ci piace immaginare che questo progetto possa contribuire a guardare oltre l’emergenza per riconoscere alla comunità musicale italiana un ruolo importante nelle politiche culturali, sociali ed economiche del nostro Paese".