Andrea Bocelli (ph Nicholas Hunt/Getty Images)
in foto: Andrea Bocelli (ph Nicholas Hunt/Getty Images)

Nel suo prossimo album appena annunciato Andrea Bocelli racconterà la fede, filo rosso del nuovo lavoro del tenore italiano, una delle voci più famose al mondo. Il cantante ha annunciato "Believe", che sarà pubblicato il prossimo 13 novembre per la sua etichetta Sugar. Sono passati solo 2 anni da "Sì", ultimo lavoro di inediti in cui duettava con il figlio Matteo, ma anche con Dua Lipa ed Ed Sheeran, tra gli altri, e pochi mesi da un lockdown in cui, nel bene e nel male, è stato protagonista, che arriva un annuncio che ha già il sapore dell'internazionalità, dimensione propria al cantante, ormai.

Un altro album sacro per Bocelli

Believe, quindi, sarà un album spirituale, come si legge nella nota stampa che ne accompagna l'annuncio e raccoglie "canzoni intimiste e contemplative che hanno ispirato e sostenuto Bocelli nel corso degli anni, melodie che hanno contrassegnato la sua infanzia e la sua adolescenza in Toscana". Non è la prima volta che il tenore si confronta con questo tipo di musiche, anzi, Believe arriva a 21 anni di distanza da "Arie sacre", con l'orchestra e il coro dell'Accademia di Santa Cecilia diretta da Myung-Whun Chung, che diventerà l'album di musica classica di un solista più venduto di tutti i tempi

Morricone e gli ospiti di Believe

"Believe" vedrà anche la presenza di ospiti internazionali e una chicca, ovvero un inedito del Maestro Ennio Morricone. Quest'album, infatti, vedrà questo inedito di un altro degli artisti italiani più famosi al mondo, scomparso lo scorso luglio. Con Bocelli, però, ci sarà anche la cantante americana Alison Krauss, vincitrice di 27 Grammy Award, che duetterà in "Amazing Grace" a cui si aggiunge la collaborazione con il mezzosoprano Cecilia Bartoli (vincitrice del Grammy Award, 10 milioni di dischi venduti) su “Pianissimo” e “I Believe”. dFaranno parte dell'album anche "Gratia Plena", canzone portante dei titoli di coda del film “Fatima”, diretto da Marco Pontecorvo, con la colonna sonora originale del Maestro Paolo Buonvino e "Fratello sole sorella luna (Dolce è Sentire)", presente in nel film di Franco Zeffirelli e musicato da Riz Ortolani.