Casteldaccia è un paese in provincia di Palermo diventato tristemente noto alle cronache nel ponte di Ognissanti, quando 9 persone, di cui tre bambini hanno perso la vita a causa dell'abusivismo e del maltempo che ha causato l'esondazione del fiume Milicia. Una tragedia che ha coinvolto tutto il Paese, che per giorni si è chiesta se sia possibile morire a causa del maltempo, puntando il dito sull'abusivismo edilizio, dal momento che la villa che accoglieva le due famiglie, che avevano deciso di trascorrere assieme il ponte, doveva essere abbattuta anni fa, stando a quanto dichiarato dal sindaco Giovanni Di Giacinto che ha avuto anche un botta e risposta col Tar, per quanto riguarda le conseguenze.

Responsabilità a parte, restano 9 morti assurde, ma anche alcuni sopravvissuti, come Asia, dodicenne, salva per puro caso assieme allo zio, Luca Rughoo e alla cuginetta Manuela, che avevano deciso di portarla con lei a fare la spesa e comprare i dolci per la festa. Purtroppo, però, al ritorno hanno trovato ad attenderli la tragedia: non ce l'hanno fatta, infatti, la mamma, la 32enne Stefania Catanzaro, il fratello 15enne Federico e la sorellina Rachele di appena un anno, ma anche i nonni Antonino e Matilde, la zia Monia con il figlio di tre anni Francesco e il fratello Marco, oltre alla nonna di Francesco, Nunzia. Il padre, Giuseppe Giordano si è salvato per miracolo, aggrappandosi a un albero mentre il fango lo stava portando via. Nei giorni successivi è partita una campagna su Gofundme per "Raccogliere fondi per il loro futuro, un futuro che li vedrà crescere senza i loro cari. Con i soldi raccolti potremmo  finanziare la scuola e la formazione di Asia e Manuela o qualsiasi altra cosa possa esser loro utile in questa fase" come si legge sulla raccolta.

E a voler sostenere la campagna c'è pure Tiziano Ferro che ha deciso di condividerla sui suoi social: "Asia è una bambina di dodici anni scampata, insieme alla cuginetta di tre anni, alla tragedia che ha colpito due famiglie nella villetta di Casteldaccia, in provincia di Palermo, invasa da acqua e fango a causa dello straripamento del fiume Milicia. Ha perso tutti i suoi familiari. Gli è rimasto solo il papà, Giuseppe, che si prenderà cura di lei. Non lasciamoli soli! Donate per aiutare la piccola Asia e gli altri sopravvissuti alla tragedia". "Non essendo in contatto diretto con le persone che vogliamo beneficino di questi fondi, abbiamo stabilito un contatto con il sindaco di Casteldaccia – si legge nella descrizione della raccolta –. Riscuoteremo personalmente i fondi e li consegneremo di persona a Giuseppe Giordano e a Luca Rughoo , possibilmente alla presenza del sindaco di Casteldaccia Giovanni Di Giacinto.