10 Ottobre 2017
12:18

Anastacia presenta “Evolution” e torna sul cancro: “Sempre presente nelle mie canzoni”

Si chiama “Evolution” il nuovo album di Anastacia, che lo ha presentato in Italia nonostante non sia ancora nota la data esatta di uscita: dal nome a Gabbani, passando per la malattia che l’ha colpita due volte.
A cura di Francesco Raiola
Anastacia sul palco (LaPresse)
Anastacia sul palco (LaPresse)

Nei prossimi mesi Anastacia tornerà con il nuovo album "Evolution" – disponibile da venerdì per il preordine -, anticipato dal singolo "Caught In The Middle", ma nei giorni è stata in Italia per presentarlo. La cantante di successi come "I’m Outta Love" e "Left Outside Alone", infatti, ha un pubblico che in Italia la segue da sempre, sia nei momenti di maggior successo che in quelli di contenimento e col nostro Paese il rapporto è forte, come dimostrano le sue collaborazioni, da quella con Luciano Pavarotti, Eros Ramazzotti in "I Belong To You" fino a quella con Umberto Tozzi con cui ha rifatto "Ti amo" in occasione dei 40 anni di una delle canzoni italiane più note: "Ho un rapporto straordinario con l'Italia, un grande e profondo amore, dei miei momenti qui ho bellissimi ricordi dall'inizio, sono felice di averne di più ogni anno che passa, non mi annoio mai. È come il vino, migliora con il tempo" ha spiegato durante la promozione italiana.

La speranza di collaborare con Gabbani

E durante il tour promozionale non ha negato di sperare in un'altra collaborazione, in particolare con Francesco Gabbani, vincitore dell'ultimo Festival di Sanremo e uno dei fenomeni del 2017, nonché artista con cui duettò nel 2016: "Cantare con gli artisti italiani è sempre meglio, va bene Gabbani? Sapevo fosse una super star prima di voi – ha detto ai giornalisti – lo adoro, è incredibile e carismatico, vorrei scrivere con lui in studio, mi piacerebbe scrivere con lui una canzone, una canzone in inglese", ma anche continuare una collaborazione con Kekko dei Modà non le dispiacerebbe.

Come è nato Evolution

Sono circa 30 i milioni di copie venduti in questi anni e centinaia le certificazioni ottenute in tutto il mondo, nella speranza di poterli fare aumentare con questo "Evolution": "L'album è una combinazione della mia evoluzione come donna, quella musicale ma ancora di più, tornando indietro, l'Anastacia e artista delle origini" ha detto, spiegando che il disco è nato "durante il tour di Greatest Hits, cantando le mie vecchie canzoni ho realizzato che le amavo e volevo fare un album così – ha raccontato ad Askanews -. A volte il titolo si scrive da solo, stavolta non ne avevo uno, ma pensando a cosa sia il disco pensavo all'evoluzione di come sono, mi chiedevo se sono la stessa dell'inizio, e ascoltandolo alla fine ci sono vibrazioni e un suono molto simile ai miei primi tre. Oggi sono sempre la stessa delle origini ma più forte e saggia".

La lotta col tumore

Negli anni scorsi la cantante ha dovuto anche combattere con un tumore, sconfitto per due volte, e diventato anche un argomento che spesso inserisce nelle proprie canzoni: "Ho attraversato molto problemi di salute e ho scritto molto su questo nei miei album perché penso incida nella donna che sono oggi, penso che le persone siano aiutate dal condividere queste cose con qualcuno – ha detto Anastacia – parlando paura delle cose che mi sono capitate o del timore che mi capiti qualcos'altro, dico che io non credo nella paura perché penso blocchi la vita e io amo vivere, a me piace godermi la vita. La paura è qualcosa di cui rido più che prenderla sul serio".

Le date dell'Evolution Tour

All'uscita dell'album seguirà anche un tour che toccherà l'Italia in 4 date che si terranno il prossimo maggio. La cantante, infatti, partirà dal Gran Teatro Morato di Brescia, dove salirà sul palco il 6 maggio, per proseguire il 7 all'Auditorium Parco della Musica di Roma, il 9 al Teatro Europauditorium di Bologna, per concludere il 10 al Teatro Ciak di Milano.

Max Pezzali: "Canzoni alla radio per raccontare il presente senza dimenticare la bellezza degli 883"
Max Pezzali: "Canzoni alla radio per raccontare il presente senza dimenticare la bellezza degli 883"
326.588 di Spettacolo Fanpage
Orietta presenta la coreografia "difficilissima" di “Mille”
Orietta presenta la coreografia "difficilissima" di “Mille”
Napoli pride 2021, presenti Arisa e Pamela Prati con Luxuria
Napoli pride 2021, presenti Arisa e Pamela Prati con Luxuria
2.333 di Viral News
Enrico Varriale e i momenti cult in Tv, dalla lite con Zenga al rimprovero di Mazzone
Enrico Varriale e i momenti cult in Tv, dalla lite con Zenga al rimprovero di Mazzone
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni