Una delle esibizioni che fanno parte dell'immaginario musicale di chiunque ami il rock e non solo è senza dubbio l'Unplugged che i Nirvana tennero su MTV. Un concerto leggendario, diventato un album  postumo acclamato e un punto di riferimento, anche per la magia che si creò e perché fu registrato cinque mesi prima la morte di Kurt Cobain, avvenuta il 5 aprile 1994. Tra qualche settimana la Martin D-18E del 1959 usata dal cantante durante quella occasione sarà messa all'asta partendo da una base di un milione di dollari (circa 920 mila euro).

L'importanza della Martin D-18E

Lo strumento – che ha accompagnato una delle performance grunge più importanti della storia – sarà il pezzo principale dell'asta evento Music Icons che si terrà il prossimo giugno a Beverly Hills. Stando a quanto riporta il Guardian, il proprietario della casa d'asta Darren Julien ha detto di essere orgoglioso "di poter offrire questa chitarra storica di Kurt Cobain che stravolse l'industria musicale e la cultura pop in generale con la sua esibizione mistica durante lo MTV Unplugged in New York dei Nirvana".

Non solo la chitarra dell'Unplugged

"Questa importante chitarra si è guadagnata il suo giusto posto nella storia del rock'n'roll come lo strumento suonato da uno dei musicisti più influenti del rock e icona di una delle più grandi e memorabili performance di tutti i tempi" ha chiuso Julien. Non c'è solo la chitarra in vendita, ma la vendita prevede anche la custodia rigida della chitarra, decorata con un flyer della dell'album Feel the Darkness della band hardcore punk Poison Idea. Tre matrici del biglietto di ritiro bagagli sono attaccati al manico, e in più c'è anche un pacchetto parzialmente usato di corde, plettri e un borsello scamosciato. Durante l'asta saranno messe all'asta anche altri strumenti della band, come la Fender Strat usata da Cobain per il tour di In Utero.