adele-cantante
in foto: Adele (Getty Images)

Un concerto una volta a settimana per dodici mesi davanti al pubblico di Las Vegas e circa 20 milioni di euro in tasca. È l'offerta che il Wynn Hotel di Las Vegas ha fatto ad Adele per fare da cantante resident per un anno nel loro hotel di lusso, come avvenuto in passato, in altri hotel di lusso, per altre star della musica mondiale; una cifra, quella milionaria a cui potrebbero aggiungersi quelli che potrebbero arrivare dai Meet & Greet a pagamento per i fan disposti a incontrare la star inglese. Lo ha scritto il Sun, citando fonti dell'albergo che offre cene cucinate da chef stellati, che ha un casino famoso in tutto il mondo e si permette David Guetta come dj resident: "I giorni in cui gli artisti si ritirano a Las Vegas fanno parte del passato" avrebbe detto la fonte alle giornaliste del Sun, riferendosi al fatto che Adele, oltre a poter riempire tutti gli stadi del mondo, ha annunciato che potrebbe smettere di esibirsi, a causa dei problemi alle corde vocali che la perseguitano e l'hanno costretta a cancellare gli ultimi due concerti del suo tour mondiale, previsti a Londra.

Cantanti star negli hotel di lusso

Quella dei cantanti che passano un anno come resident negli hotel di lusso di Las Vegas è una moda in voga in questi ultimi anni, come dimostrano i 12 mesi passati da Mariah Carey al Caesar Palace o Britney Spears al Planet Hollywood, ma i nomi sono vari e comprendono anche Elton John, ad esempio, o Celine Dion che è stata la prima artista a conseguire due anni consecutivi da resident con due spettacoli differenti intitolati "A New Day" e "Celine", appunto, per un totale di oltre 350 mila euro a concerto. La Spears guadagnò poco di meno, circa 300 mila euro a show, mentre la Carey per il suo anno al Caesar fu pagata come la Dion.

Un'offerta da formalizzare in maniera ufficiale

Adele andrebbe a guadagnare più di tutti, ma questa cosa non ha affatto scoraggiato l'hotel, che tramite la fonte ha fatto sapere: "Anche con concerti a mezzo milione l'uno crediamo di rientrare perfettamente". Per adesso, comunque sono solo voci, nel senso che si sta stilando l'offerta ufficiale da consegnare, il prossimo gennaio, alla cantante, sperando che possa accettare. Pare, inoltre, che gli organizzatori sarebbero anche disposti a venire incontro alle esigenze di salute della cantante, pur di averla a bordo.

I problemi di salute della cantante

Stando alla Rich List del Sunday Times i guadagni di Adele, lo scorso anno, ammonterebbero a circa 125 milioni di euro, grazie alle vendite del terzo album "25", ma soprattutto al tour che l'ha vista impegnata per 122 date. Un tour che, come detto, però le ha creato non pochi problemi di salute, con la lotta contro i problemi alle corde vocali, di cui soffrì anche nel 2011 quando ebbe un'emorragia che la obbligò a un ricovero in ospedale. La cantante scrisse anche una lettera ai fan in cui parlava, appunto, delle sue difficoltà: "Andare in tour è molto particolare e non mi fa stare particolarmente bene. Sono una tipa da casa e traggo tanta gioia dalle cose piccole".