Johnny Mandel (Gary Gershoff/Getty Images)
in foto: Johnny Mandel (Gary Gershoff/Getty Images)

Johnny Mandel, il musicista vincitore del Premio Oscar e vincitore del Grammy Awards, che ha scritto musica per alcuni film di grande notorietà è morto a 94 anni. Non sono state rese note le cause della morte, che è stata resa pubblica da musicista e amico Michael Feinstein che ha scritto: "Un caro amico, un arrangiatore e compositore straordinario e  un talento brillante come Johnny Mandel è morto. Il mondo non sarà più lo stesso senza il suo umorismo, il suo spirito la sua visione ironica della vita e della condizione umana. Era veramente un uomo senza paragoni e nessuno potrà scrivere e arrangiare come ha fatto. Dio, ci mancherai, celebriamolo con la sua musica, avrebbe voluto così".

Oscar e Grammy per il compositore

Mandel era considerato come uno sei Maestri della musica mondiale, un arrangiatore di prima categoria, uno dei migliori del ‘900. Il musicista ha scritto arrangiamenti per artisti del calibro di Frank Sinatra, Peggy Lee, Barbra Streisand, Michael Jackson, Tony Bennett, Natalie Cole, per citarne alcuni, oltre ad aver scritto musica per oltre 30 film nella sua lunga carriera, al punto da permettergli di vincere alcuni dei premi più prestigiosi per chi fa musica, ovvero gli Oscar e i Grammy. Tra i film per cui ha composto le musiche spiccano "Tempo di guerra, tempo d'amore" diretto da Arthur Hiller con James Garner e Julie Andrews, "Castelli di sabbia" diretto da Vincente Minnelli, da cui è stata tratta "The Shadow of Your Smile" che ha vinto entrambi i premi, ma anche "Detective's Story " con Paul Newman e soprattutto per "M*A*S*H" e tanti altri.

Il ricordo di Micheal Bublè

"Sono così triste di aver saputo che uno dei miei miti assoluti, Johnny Mandel, è morto". È quanto ha scritto sul suo Twitter il crooner Michael Bublè che ha aggiunto che il compositore "era un vero e proprio genio e uno dei miei scrittori, arrangiatori e personalità preferite. Era incredibile" ha chiuso il cantante.