21 Gennaio 2021
15:56

A Ryuichi Sakamoto è stato diagnosticato un altro cancro: “Spero di fare musica ancora per un po’”

Ryuichi Sakamoto ha nuovamente un cancro. Il compositore giapponese ha pubblicato una nota stampa in cui ha spiegato che dopo il cancro alla gola che gli era stato diagnosticato nel 2014 dovrà affrontare un altro cancro, questa volta al retto: “D’ora in poi vivrò accanto al cancro. Ma spero di fare musica ancora per un po’”.
A cura di Redazione Music
Ryuichi Sakamoto (Pascal Le Segretain/Getty Images)
Ryuichi Sakamoto (Pascal Le Segretain/Getty Images)

Ryuichi Sakamoto ha nuovamente un cancro. Il compositore giapponese ha pubblicato una nota stampa in cui ha spiegato che dopo il cancro alla gola che gli era stato diagnosticato nel 2014 dovrà affrontare un altro cancro, questa volta al retto. Il compositore è stato già operato e l'operazione, ha spiegato, è andata bene anche se da oggi, spiega, dovrà convivere con un cancro che potrebbe causargli problemi logistici e per questo motivo si scusa preventivamente per i disagi che potrebbe arrecare alle persone che collaboreranno con lui: "Era stato un sollievo quando il cancro alla gola che avevo nel 2014 era andato in remissione dopo sei anni. Tuttavia, sfortunatamente, mi è stato diagnosticato di nuovo un cancro, questa volta al retto. La notizia era scoraggiante, ma grazie agli ottimi medici che ho incontrato, l'intervento che ho subito è stato un successo. Ora sono in cura" si legge sul suo sito ufficiale.

Il ringraziamento al personale medico

Il compositore spiega anche le difficoltà di doversi sottoporre alle cure proprio in un periodo complesso come questo, in cui la pandemia da Covid ha colpito il mondo intero. Difficoltà a cui sono sottoporti i medici e gli operatori sanitari, a cui esprime tutta la sua gratitudine: "In mezzo alle travolgenti difficoltà che le istituzioni mediche e gli operatori sanitari devono affrontare durante questa pandemia senza precedenti, la sincerità con cui tutte le persone coinvolte si prendono cura dei propri pazienti è a dir poco ammirevole. Voglio esprimere la mia sincera gratitudine" continua quello che è uno dei compositori più conosciuti e amati al mondo.

Il compositore continuerà a fare musica

Sakamoto si scusa, appunto, per i disagi che le cure procureranno al suo lavoro, e spiega che comunque continuerà a fare musica: "A causa di queste circostanze sarà difficile percorrere lunghe distanze per lavoro. Tuttavia, continuerò a lavorare il più possibile durante il trattamento. Potrebbero esserci casi in cui dovrò annullare appuntamenti di lavoro. Mi scuso sinceramente per gli eventuali disagi che ciò potrebbe arrecare a coloro che sono coinvolti nei progetti in corso. D'ora in poi vivrò accanto al cancro, ma spero di fare musica ancora per un po'. Grazie mille a tutti per il vostro continuo supporto".

L'ultimo concerto che non c'è stato: il video denuncia sulla musica dal vivo
L'ultimo concerto che non c'è stato: il video denuncia sulla musica dal vivo
50 anni de Gli Aristogatti e ancora non ci siamo stancati di "voler fare il jazz"
50 anni de Gli Aristogatti e ancora non ci siamo stancati di "voler fare il jazz"
Cecilia Capriotti litiga con la tata di Tommaso Zorzi: "Spero t'insegni un po' di educazione"
Cecilia Capriotti litiga con la tata di Tommaso Zorzi: "Spero t'insegni un po' di educazione"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni