Arisa (Gian Mattia D’Alberto / lapresse)
in foto: Arisa (Gian Mattia D’Alberto / lapresse)

Nonostante il furto dei materiali subito ieri, poche ore prima del via al suo tour, la prima tappa del "Voce 2017 Tour" di Arisa è comunque andata in scena al Città Teatro di cascina (PI), seppur in forma ovviamente modificata rispetto all'idea originale. La cantante lucana non ha voluto mancare l'appuntamento col proprio pubblico nonostante lo spiacevole episodio che ha costretto lei e gli organizzatori a dover recuperare in extremis le condizioni favorevoli per poterle permettere di esibirsi. nel pomeriggio, infatti, la cantante non era ancora sicura di poter essere sul palco dove invece sarebbe riuscita a salire e a cantare il meglio del suo repertorio: "La musica vince sempre. Grazie a tutti! Vi voglio bene" ha scritto sulla pagina Facebook poco prima di annunciare, però, un altro cambiamento di programma per i fan svizzeri.

La seconda tappa, infatti,era prevista il 14 gennaio a Lugano, ma è stata rinviata sempre a causa del furto di ieri e del bisogno e volontà di riallestire il concerto come pensato e prodotto inizialmente. Sempre su Facebook, dove aveva tenuto al corrente i fan sull'andamento dell'esordio, Arisa ha scritto che "a causa del furto dei materiali durante l'allestimento e per consentire alla produzione di allestire nuovamente lo spettacolo e presentarlo nella forma in cui è stato ideato e prodotto, la data al teatro Lac di Lugano viene spostata al 16 marzo"alle ore 20.30. Ovviamente i concerti acquistati varranno anche per quella data.

Qualche giorno in più per poter assicurare ai fan il meglio di un progetto pensato per andare in scena in un determinato modo e che, dopo la tappa svizzera, tornerà in Italia il 2i gennaio per il concerto al teatro Nuovo di Ferrara e che proseguirà in tutto il Centro Italia toccando città come Firenze, Ferrara, Bologna, Roma, Torino e Milano, dove terminerà questa prima tranche.