16 Dicembre 2021
09:36

245 persone non si sarebbero suicidate grazie a una canzone del rapper Logic

Secondo uno studio riportato dal British Medical Journal, il brano “1-800-273-8255” del rapper Logic avrebbe evitato 245 suicidi.
A cura di Vincenzo Nasto

Era stata una delle canzoni rivelazione del 2017, un brano che per il rapper californiano Logic aveva assunto anche un potere intimo e personale nel suo percorso di terapia: stiamo parlando di "1-800-273-8255", il brano che ha totalizzato oltre 430 milioni di visualizzazioni su YouTube, in collaborazione con Alessia Cara e Khalid. "1-800-273-8255"- numero per chiamare la National Suicide Prevention Lifeline, rete per la prevenzione dei suicidi negli Stati Uniti – è il racconto di un uomo in cerca di aiuto che chiama la NSPL, con il ritornello che passa da "Non voglio essere vivo" a "Voglio che tu sia vivo". Secondo una nuova ricerca, condotta dal British Medical Journal, la canzone ha provocato un aumento significativo delle telefonate alla National Suicide Prevention Lifeline nei giorni successivi alla sua uscita, ma soprattutto dopo la sua esibizione agli MTV Video Music Awards e alla 60° edizione dei Grammy.

245 suicidi in meno rispetto al previsto

I dati prodotti dal dottor Niederkrotenthaler e pubblicati sul British Medical Journal, si riferiscono a tre eventi specifici, in cui è avvenuto un aumento di chiamate alla National Suicide Prevention Lifeline: il giorno della pubblicazione di "1-800-273-8255", e le esibizioni di Logic agli MTV Video Music Awards e alla 60° edizione dei Grammy. Secondo i dati raccolti, lo studio ha mostrato che il servizio ha ricevuto 9.915 chiamate in più nei 34 giorni successivi ai tre eventi, con un aumento del 6,9% rispetto al numero previsto in un intervallo di tempo tipico. Lo studio ha concluso che l'impatto della canzone ha portato a 245 suicidi in meno del previsto in quel periodo. Il professore associato presso l'Università di Medicina di Vienna e autore principale dello studio ha rivelato anche che le storie di speranza e di recupero raramente ricevono un pubblico così vasto, il che ha reso la canzone Logic un buon candidato per lo studio.

Il racconto positivo su storie di speranza e recupero

Come afferma lo studio, anche il video musicale di sette minuti che vede protagonista l'attore Don Cheadle, ha avuto il suo impatto. Nel filmato infatti, viene raccontata la storia di un adolescente gay che combatte la sua depressione e il suo istinto suicida. Secondo il dottor Niederkrotenthaler l'impatto della canzone potrebbe essere correlato all'effetto Papageno, i possibili impatti positivi che le storie di speranza e di ripresa dei mass media possono avere sulle crisi suicide. La sua controparte più comune, l'effetto Werther, è quando l'idea del suicidio e i suoi tassi aumentano dopo l'intensa copertura mass-mediatica di un suicidio. Secondo Frances Gonzalez, direttore senior del marketing e delle comunicazioni per la National Suicide Prevention Lifeline, la canzone ha avuto successo anche perché è riuscita a coprire i due messaggi fondamentali: da una parte le chiamate alle linee d'emergenza riducono il disagio emotivo e la tendenza al suicidio in coloro che chiamano, dall'altra parte la canzone ha dimostrato che la condivisione di storie di speranza e recupero, da parte dei media, può ridurre i tentativi di suicidio.

Chi è Travis Scott, il rapper che ha organizzato Astroworld Festival dove sono morte 8 persone
Chi è Travis Scott, il rapper che ha organizzato Astroworld Festival dove sono morte 8 persone
Chi è Rosa Chemical e qual è il vero nome del rapper controcorrente
Chi è Rosa Chemical e qual è il vero nome del rapper controcorrente
Shade contro la canzone di Crisanti, Bassetti e Pregliasco:
Shade contro la canzone di Crisanti, Bassetti e Pregliasco: "Fanno venire voglia di svaccinarsi"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni