17 Settembre 2015
10:47

Rolling Stones, un nuovo album di inediti dopo Natale

I Rolling Stones sono pronti a tornare in studio per incidere un nuovo album di inediti, dieci anni dopo “A Bigger Bang”.
A cura di G.D.

I Rolling Stones sono pronti a tornare in studio per incidere un nuovo album di inediti, dieci anni dopo "A Bigger Bang". L'annuncio lo ha dato Keith Richards nel corso di un'intervista a HeartRadio, rivelando di avere "piani precisi" per quello che sarà il nuovo materiale. Molto probabilmente cominceranno a lavorare sul nuovo materiale a partire dalla fine del tour sudamericano, il prossimo febbraio 2016. Queste le parole di Keith Richards

Un nuovo lavoro è più vicino, non so dove e non so quando ma abbiamo già fatto una chiacchierata. Dobbiamo farlo nel giusto studio. Questo è l'accordo. Non si sa mai, potremmo anche entrare in studio prima di Natale. Ci sono dei dubbi perché Natale è Natale, ma allo stesso tempo è importante lavorare a questo progetto.

L'ultima pubblicazione dei Rolling Stones è una raccolta greatest hits, "GRRR!", pubblicata il 12 novembre 2012 in occasione dei 50 anni dalla nascita della band. Il disco conteneva due brani inediti, "Doom and Gloom" e "One More Shot". Nel 2005, invece, è uscito l'ultimo album di inediti "A Bigger Bang" (Virgin Records), da quel disco sono stati tratti quattro singoli. Su tutti, "Streets of Love", diventata anche la colonna sonora di una nota pubblicità dell'epoca, "Rain Fall Down", "Biggest Mistake" e "Oh No, Not You Again".

I Rolling Stones confermano il concerto di Milano nonostante Mick Jagger abbia il Covid
I Rolling Stones confermano il concerto di Milano nonostante Mick Jagger abbia il Covid
La scaletta del concerto dei Rolling Stone a Milano: le canzoni dello Stones Sixty Tour 2022
La scaletta del concerto dei Rolling Stone a Milano: le canzoni dello Stones Sixty Tour 2022
Rolling Stones a sorpresa:
Rolling Stones a sorpresa: "Sticky Fingers" a Los Angeles dal vivo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni