17 Settembre 2015
16:56

‘Qu’art de siècle’: Vinicio Capossela festeggia con un tour i 25 anni di carriera

Per festeggiare i 25 anni di carriera Vinicio Capossela ha deciso di andare in tour e comincia girando l’Europa, per portare la sua musica e le sue sperimentazioni, accompagnato, in ogni tappa, da un ospite speciale.
A cura di Francesco Raiola

Aggiornamento: Si aggiungono 4 date italiane al tour di Vinicio Capossela. Il Qu’art de Siècle italiano parte il 15 novembre dal Tetro Massimo Bellini di Catania – in collaborazione con Efestiade – con il concerto per pianoforte e voce dal titolo “Solitudini”, prosegue il 12 dicembre al Teatro dal Verme di Milano con “Coup de canon!! Canzoni a manovella”, il concerto che celebra un altro anniversario – i quindici anni dall’uscita del disco “Canzoni a Manovella”, eseguito per l’occasione in versione integrale – per arrivare il 20 dicembre al Teatro La Fenice di Venezia con il concerto “Naufragi”, che vedrà la partecipazione straordinaria del violoncellista Mario Brunello, e chiudere in bellezza il 21 dicembre al teatro dell’Opera di Roma insieme all’Orchestra Maderna diretta da Stefano Nanni con il concerto “Fantasmagorie”.

Si chiamerà ‘Qu'art de siècle' il nuovo tour che vedrà impegnato Vinicio Capossela in giro per l'Europa. Sceglie un gioco di parole per presentare lo show messo su per festeggiare i suoi 25 anni di carriera: letteralmente, infatti, si traduce come ‘Che secolo d'arte', benché la pronuncia sia ‘Quarto di secolo' a ricordare appunto l'esordio, nel 1990, con ‘All'una e trentacinque circa', primo album di una carriera che lo ha portato ad essere uno degli artisti italiani più poliedrici e amati. Se c'è un musicista italiano, infatti, dalla prospettiva europea (e non solo) che non ha mai avuto paura di confrontarsi con altri Paesi e altre culture, quello è senza dubbio il cantante irpino, che da anni si è gettato in una ricerca musicologica con cui ha ‘contaminato' i suoi album e il festival a cui ha dato vita tre anni fa in Alta Irpinia: lo Sponz Festival, che sull'idea della frontiera e della contaminazione tra tradizioni gioca fin dalla nascita.

Un ospite speciale per ogni città

La partenza sarà da Parigi, per la precisione dal teatro ottocentesco Les Bouffes du Nord e di volta in volta, di Paese in Paese, il musicista sarà accompagnato da un ospite speciale con cui rivivrà questi anni di musica e non solo, visto che ai 14 dischi, ai concerti e alle canzoni si sommano libri (l'ultimo, ‘Il Paese dei Coppoloni' arrivato alle fasi finali del Premio Strega'), documentari e racconti. Ad affiancarlo tra Parigi, Berna, Bruxelles, Girona, Madrid, Berlino, Londra, infatti, ci saranno artisti come Mario Brunello, Pascal Comelade, Marc Ribot, Victor Herrero, Cabo San Roque e La Banda della Posta.

Questo tour europeo racconta una storia, e ogni concerto è un capitolo a parte. Sonetti, serenate, marcette, gran balli, classici dimenticati, lamenti e pezzi di profondità. Brani corali e d’euforica solitudine. Uno spettacolo di varietà. Di grande varietà. Pirotecnici capovolgimenti di fronte in un turbinio di suggestioni. Non sai mai dove si andrà a parare. Piano bar, folk ancestrale, ballate desertiche: ogni esibizione è una vera sorpresa.
Testimone uditivo del comune sentire, Capossela compone la meraviglia in una geografia sonora, fisica e politica. Sempre a caccia dello spettro armonico e del repertorio delle sue anime. Diverse ma figlie dello stesso spirito, come canzoni. Quelle di Vinicio sono radici che camminano.
Questa è l’occasione per meglio conoscere il mondo di quest’artista pluridecorato, performer di viscerale istintività. Autore di storie miniate, magicamente condensate nell’astuccio delle canzoni. Si parla di ascese vorticose e cadute edificanti, che solo la musica consente di avvicinare. Pochi precisi accordi e anche le sconfitte suonano bene. Sono canzoni proverbiali.

Le date del tour

5 ottobre – Parigi (FR) @ Les Bouffes du Nord – Festival D’Ile de France  (ospiti speciali: Mario Brunello e Pascal Comelade)

16 ottobre – Berna (CH) @ Bee-Flat (ospite: La Banda della Posta)

18 ottobre – Bruxelles (BE) @ Ancienne Belgique (ospite: La Banda della Posta)

25 ottobre – Girona (ES) @ Auditori de Girona – Temporada Alta Festival (ospite: Cabo San Roque)

27 ottobre – Madrid (ES) @ Teatro Calderon (ospite: Victor Herrero)

10 novembre – Londra (UK) @ Clapham Grand  (ospite: Marc Ribot)

11 novembre – Berlino (DE) @ Astra Kulturhaus

Sponz Fest 2015: Vinicio Capossela festeggia le nozze d'argento con la musica
Sponz Fest 2015: Vinicio Capossela festeggia le nozze d'argento con la musica
Lo Sponz Festival compie dieci anni: la scommessa vinta di Vinicio Capossela
Lo Sponz Festival compie dieci anni: la scommessa vinta di Vinicio Capossela
Niccolò Fabi festeggia 25 anni di carriera con un concerto da solo all'Arena di Verona
Niccolò Fabi festeggia 25 anni di carriera con un concerto da solo all'Arena di Verona
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni