10

condivisioni

CONDIVIDI
15 Agosto 2017 10:09

Pete Doherty fermato al confine tra Svizzera e Italia: eroina e oppiacei nei bagagli

Il cantante è stato sorpreso dalla Guardia di Finanza a Chiasso con un grammo di eroina e mezzo grammo di oppiacei nei bagagli della sua auto. Gli agenti del corpo di polizia militare non gli hanno permesso di entrare in Italia.

Pete Doherty, leader dei Babyshambles e noto da tempo più per il gossip che per la musica, è stato sorpreso dalla Guardia di Finanza a Chiasso, al valico di Brogeda al confine tra Svizzera e Italia, con un grammo di eroina e mezzo grammo di oppiacei nei bagagli della sua auto.

A riportarlo è il Corriere del Ticino. Il giornale spiega che il cantante non era munito neanche della patente adeguata per guidare l'auto e che non disponeva della carta di circolazione. Il cantante sarebbe rimasto in silenzio e avrebbe pagato la contravvenzione, facendo dietrofront e tornando in Svizzera. Le sostanze stupefacenti sono state sequestrate ma lui è rimasto in libertà perché le quantità trovate rientrano nella sfera dell'uso personale.

La carriera maledetta di Pete Doherty

La carriera di Pete Doherty è sempre stata altalenante, condita da più bassi che alti. Un rocker di quelli maledetti, con la vita vissuta sempre ai margini, tra droga, arresti e relazioni mai serene. Su tutte, si ricorda quella con la modella Kate Moss, in quello che fu forse il peggior momento in pubblico della indossatrice britannica.

Una relazione-amicizia a forti gradazioni alcoliche anche quella con Amy Winehouse. I due, grandi amici, non hanno mai avuto tanti scrupoli a farsi trovare ubriachi e molesti dai paparazzi che, in quelli che sono stati gli ultimi mesi di vita della cantante di "Rehab", trovarono grande materiale da girare ai tabloid scandalistici.

Continua a leggere su Fanpage.it
Un irriconoscibile Pete Doherty sposa la compagna Katia de Vidas
Stranger Things, Charlie Heaton fermato in aeroporto con tracce di cocaina nei bagagli
Come Aka7even tenta di sfondare in Spagna con Loca: "Porto la mia musica anche fuori dall’Italia"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni