9 Giugno 2016
10:27

Fedez contro i giornali: ‘Parlano del pugno, non degli insulti omofobi dell’altro’

Fedez ha risposto agli articoli sul presunto pugno al collega durante un festival criticando chi si è soffermato su quello (senza video), piuttosto che sugli insulti omofobi detti dal collega.
Fedez (LaPresse)
Fedez (LaPresse)

In un lungo intervento per Il Fatto Quotidiano Fedez ha parlato, tra le altre cose, della gestione dei diritti d'autore e del suo passaggio dalla Siae a Soundreef, della lite avvenuta nei giorni scorsi con Mc Cece e da lì ha posto una forte critica al sistema del giornalismo online. Direttore per un giorno del giornale diretto da Peter Gomez, assieme a J-Ax, i due hanno parlato soprattutto del passaggio del rapper a Soundreef, notizia che nelle scorse settimane ha fatto molto discutere: Fedez, infatti, è stato il primo artista di una certa notorietà a lasciare la Siae, ponendo così il problema del monopolio sui diritti. Poche settimane dopo anche il rapper calabrese Kento e Gigi D'Alessio hanno deciso di passare alla concorrenza per i motivi che anche ieri il rapper ha spiegato bene, ovvero la voglia di provare un sistema nuovo e più trasparente, rispetto a un'azienda legata al passato e diretta da un Presidente molto competente ma, come spiegato dal cantante, che deve lottare con un conflitto di interessi (essendo anche capo dell'etichetta Sugar).

Il problema dell'informazione online

Dopo un intervento su Trump e due parole su un libro che raccoglie le domande dei suoi fan e le sue risposte, Fedez è tornato sull'informazione online, partendo dalla lite avvenuta qualche giorno fa durante un Festival. Le cronache del giorno dopo hanno enfatizzato il pugno che il cantante avrebbe dato al collega – come successe anche qualche mese fa, quando ci fu una lite col vicino di casa -, riducendo però la gravità degli ‘insulti omofobi' di Mc Cece:

Ieri è uscito un articolo secondo cui io avrei dato un pugno durante un Festival con 10 mila persone. Nessuno ha visto un cazzo. Non c'è un video. Questa persona fa insulti omofobi davanti a 10 mila persone con un microfono, c'è il video. Ma si preferisce pubblicare che Fedez tira un pugno ad una persona.

E subito dopo il cantante ha voluto esplicitare il suo pensiero sull'ecologia informativa online, argomento a cui tiene e che lo vede spesso coinvolto in prima persona, troppo concentrata sui titoli e, come spiegato da J-Ax, sul clickbaiting.

Il video completo

Insulti omofobi contro Mika e Elton John, ospiti al Festival Collisioni
Insulti omofobi contro Mika e Elton John, ospiti al Festival Collisioni
Tommaso Zorzi pubblica l'audio degli insulti omofobi da parte di una donna incinta
Tommaso Zorzi pubblica l'audio degli insulti omofobi da parte di una donna incinta
'Vorrei ma non posto' è la canzone più ascoltata, Fedez: 'Grazie J-Ax, un amico vero'
'Vorrei ma non posto' è la canzone più ascoltata, Fedez: 'Grazie J-Ax, un amico vero'
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni