8 Settembre 2021
16:59

Eurovision 2022, polemiche per la pizza come simbolo dell’Italia, in attesa della città ospitante

L’account ufficiale di Twitter dell’Eurovision Song Contest ha deciso di condividere la gif di una pizza marinara con la scritta “Soon” in attesa dell’annuncio ufficiale della città che ospiterà l’edizione 2022 della competizione, tornata in Italia dopo la vittoria storia dei Maneskin, scatenando polemiche e sfottò.
A cura di Redazione Music

L'account ufficiale di Twitter dell'Eurovision Song Contest ha deciso di condividere la gif di una pizza marinara con la scritta "Soon" in attesa dell'annuncio ufficiale della città che ospiterà l'edizione 2022 della competizione, tornata in Italia dopo la vittoria storia dei Maneskin con "Zitti e buoni" sul palco di Amsterdam. Un tweet semplice, scherzoso e un po' stereotipato che in breve è diventato un buon motivo per fare ironia e prendere in giro un po' tutto, dall'Eurovision alle città candidate, mettendo in secondo piano la musica e scatenando un campanilismo tra offese e gioco, con tanto di competizione sia tra le città italiane che tra fan stranieri (molti turchi, ad esempio).

La scelta della pizza per l'attesa della città ospitante

Manca poco per la scelta da parte dell'organizzazione della rassegna internazionale della città italiana che ospiterà il prossimo Eurovision e la scelta sarà tra Milano, Torino, Bologna, Rimini e Pesaro, le cinque città rimaste in gioco, dopo le due scremature che avevano portato i posti da 17 a 11 e infine a cinque, appunto. Non c'è Roma, che era stata l'ultima città italiana a ospitare la competizione, quando nel 1991 si fece in Italia a seguito della vittoria, l'anno precedente, di Toto Cutugno, 21 anni prima della vittoria della band formata da Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan.

L'ironia su Twitter

Ovviamente nei commenti al post su Twitter si è scatenato un fiume di commenti, con tantissimi italiani che hanno giocato sullo stereotipo. E lo stereotipo vuole che la pizza sia tipica di Napoli, città che non aveva neanche presentato la candidatura. Ne è nato uno sfottò tra città, ovviamente, giocando sulla bontà delle pizze nelle altre città, senza contare la scelta di una Marinara e non, per esempio, di unaMargherita, forse la pizza più rappresentativa. Ma come qualcuno fa notare poteva esserci un problema di bianco, la mozzarella avrebbe creato problemi al logo della manifestazione. La sfida, poi, si è spostata anche all'estero, con alcuni account turchi che, scherzando, facevano notare che la Turchia non avrebbe partecipato, attribuendosi lo stereotipo della pizza più buona.

Gli ABBA oltre la pizza

Intanto tutte le canzoni pubblicate a partire dall'1 settembre potranno competere per la prossima edizione dell'Eurovision, come lo stesso account della rassegna ha scritto, giocando soprattutto col ritorno discografico degli ABBA, storica formazione pop svedese ch nel 1974 si aggiudicarono la competizione con "Waterloo", prima di un successo internazionale e duraturo. La band ha annunciato il ritorno live, con un concerto nel 2022 e un novo album, a 40 anni dall'ultimo album in studio, "The visitors" e con la pubblicazione di due nuove canzoni, "I still have faith in you" e "Don't shut me down". "Ebu: le canzoni pubblicate dopo l'1 settembre possono competere all'Eurovision 2022 – si legge sull'account Twitter -. ABBA: pubblicano due nuove canzoni il 2 settembre".

Bologna annunciata come città ospitante di Eurovision 2022, ma è una bufala
Bologna annunciata come città ospitante di Eurovision 2022, ma è una bufala
Eurovision 2022 si terrà in Italia, ecco le 17 città candidate
Eurovision 2022 si terrà in Italia, ecco le 17 città candidate
22.569 di Videonews
Eurovision 2022 in Italia, dove si farà e chi potrebbe condurlo
Eurovision 2022 in Italia, dove si farà e chi potrebbe condurlo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni