L'estate è tempo di Festival e rassegne musicali, di quelle che riescono a mettere sullo stesso palco artisti molto diversi tra loro, ma che trovano senso in una cornice di premi, come capiterà, ad esempio per i Wind Music Awards, ovvero i premi della musica italiana che tornano il 5 e 6 giugno per una doppia serata in cui provenienti da background diversi saliranno sul palco dell'Arena di Verona, per fare il punto della situazione. Un punto che ha a che fare, chiaramente, con la musica da radio e da classifica, ma che vedrà esibirsi anche artisti meno "mainstream" ma con un pubblico molto forte, soprattutto per quanto riguarda l'ambiente del rap che sarà rappresentato da artisti come Rocco Hunt, Guè Pequeno e Marracash, ma anche da Ghali e Sfera Ebbasta, tra gli altri.

I primi artisti annunciati per calcare il palco scaligero ed essere premiati per i loro successi discografici sono: Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Benji & Fede, Loredana Bertè, Boomdabash, Michele Bravi, Briga, Francesco De Gregori, Elisa, Elodie, Emma, Fabri Fibra, Francesco Gabbani, Ghali, Giorgia, Raphael Gualazzi, Rocco Hunt, Il Pagante, Il Volo, J-Ax & Fedez, Ligabue, Litfiba, Lowlow, Fiorella Mannoia, Marracash e Guè Pequeno, Ermal Meta, Modà, Fabrizio Moro, Gianna Nannini, Nek, Max Pezzal, Gabri Ponte, Pooh, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Fabio Rovazzi, Sfera Ebbasta, Sergio Sylvestre, Thegiornalisti, Renato Zero, Zucchero

La serata premierà quegli artisti che hanno ottenuto successi discografici certificati dalla FIMI, ma da quest'anno sarà introdotto anche un "Premio live" che è "basato su certificazioni SIAE, in collaborazione con ASSOMUSICA, verrà introdotto per la prima volta proprio quest’anno e verrà consegnato a tutti gli artisti che si sono contraddistinti per i risultati rilevanti ottenuti in termini di numero di spettatori presenti ai loro concerti (nel periodo maggio 2016/maggio 2017)".

Oltre agli italiani, ci saranno anche ospiti stranieri, artisti che, anche loro, hanno ottenuto un buon successo nel nostro Paese; per ora sono stati annunciati i Clean Bandit, gli Imagine Dragons, Lenny, Luis Fonsi, gli Ofenbach e Charlie Puth.