E' morto all'età di 55 anni Steve Strange, frontman della pop band Visage, che negli anni Ottanta ottenne un successo mondiale grazie alla hit "Fade To Grey". Il cantante, stando alle fonti della sua casa discografica, sarebbe deceduto in seguito ad un attacco cardiaco. L'icona della musica pop è morto in un ospedale egiziano a Sharm el-Sheikh. Il capo della sua etichetta discografica lo ricorda così: "La sua famiglia e i membri della band, gli amici tutti, sono distrutti dalla notizia della sau morte". Anche il leader dei Duran Duran Simon Le Bon ha ricordato Strange – il cui vero nome era Steven Harrington – in un cinguettio: "Era il precursore della New Romantic. Che Dio l'abbia in gloria".

La popstar degli anni Ottanta, Billy Idol ha così ricordato Strange: "E' tristissimo aver saputo della tua morte, riposa in pace". L'agente della star, alias Pete Bassett, ha così commentato

Vorrebbe essere ricordato come uno che ha lavorato sodo, che si è divertito ed è sempre stato il precursore delle mode. Fino allo scorso anno stava mettendo su un libro che ripercorreva lo stile del movimento New Romantic, è stato uno shock.

Sapevamo che aveva dei problemi di salute, ma niente che lasciasse presagire questa tragedia. La sua famiglia e i suoi amici sono sotto shock: nessuno si aspettava un epilogo del genere.

Nato a Newbridge, Strange si dedicò alla musica dopo aver assistito un concerto dei Sex Pistols nel 1976. Si trasferì a Londra a soli 15 anni e lavorò per il manager dei Sex Pistols, Malcolm McClaren, prima di allestire il Blitz Club a Soho, che divenne un punto di ritrovo del movimento New Romantic. Band come Duran Duran, Spandau Ballet e Culture Club mossero i primi passi proprio in quel club, prima di spiccare il volo. Steve Strange mise su la sua band, i Visage, nel 1979 e insieme realizzarono uno dei brani di maggior successo del decennio successivo, "Fade To Grey" che restò nella top ten della classifica dei singoli più venduti nel Regno Unito nel 1980.