È da giorni che si insiste sulla possibilità che sia proprio Francesco Gabbani a vincere l’Eurovision Song Contest 2017. Sono tanti gli artisti italiani che ci hanno provato fino a questo momento, purtroppo con scarsi risultati. La Stampa ha intervistato i tenori de Il Volo, gruppo musicale che partecipò alla nota competizione europea nel 2015 dopo aver vinto il Festival di Sanremo.

Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone fanno i migliori auguri al collega, ma non se la sentono di scommettere su una vittoria solo a partire dai pronostici

Francesco Gabbani ce la può ma non dia retta a chi gli prospetta una vittoria facile perché si può entrare Papa e uscire cardinale. Di noi parlavate come vincitori ufficiali e invece…

Francesca Michielin è la cantante italiana che ha partecipato all’Eurovision nel 2016, solo un anno fa. Anche lei confida nella vittoria del collega

È un'esperienza incredibile, fatta di incontri, colori, scambi. Mi è piaciuto conoscere tanti artisti, perlopiù coetanei, e condividere quel palco gigante. Gabbani ha ottime possibilità. E' l'unico che può farcela. Ha il brano perfetto e l'attitudine giusta.

Francesco Gabbani favorito all’Eurovision 2017.

Eppure pare proprio che Gabbani abbia davvero buone possibilità di vincere l’Eurovision Song Contest 2017. Come già detto dalla Michelin, possiede l’attitudine e il brano giusti per potersi finalmente classificare al primo posto di fronte ai cantanti di tutti gli altri paesi europei ammessi. Lo stesso cantautore, forse per stemperare la tensione alla vigilia di una data tanto importante, è stato il primo a scherzare sulla possibilità di portare a casa l’agognato primo posto. A Fanpage.it che l’ha intercettato a Kiev, ha raccontato

Cerco di non dargli molto peso a questa cosa del pronostico, lo faccio anche per una sorta di protezione personale, di autodifesa, perché non mi va, mentalmente, di mettermi su questa idea, però vedremo anche perché vengo da un'esperienza diretta in cui si sono ribaltati i pronostici, parlo di Sanremo, dove la favorita era Fiorella Mannoia, quindi la prendo un po' così, alla leggera. La cosa più bella che mi hanno detto in questi giorni? Mi dicono: ‘Mi raccomando che l'anno prossimo vogliamo venire a Roma', sperano tutti che vinciamo noi per venire in Italia.

E la vittoria, in Italia, manca da 27 anni.