Era il 1975 quando un gruppo di ragazzi bolognesi decise di fondare Punto Radio, una delle tante realtà che prese vita durante gli anni delle radio libere, quelle che nacquero a partire dal luglio dell'anno precedente e che fece sì che si sviluppasse un vero e proprio movimento che fece da base e da motore per un bel pezzo di musica italiana e non solo. Molti ricorderanno Radio Freccia, anche grazie al film diretto da Luciano Ligabue con Stefano Accorsi, ma in tanti ricordano anche Punto Radio, appunto, visto che da l' mosse i primi passi Vasco Rossi che la diresse e ne fu uno dei responsabili legali.

Un ricordo molto forte e che ha acquistato ancora più valore quando la radio, che arriva a Bologna e provincia ha cominciato a mandare in onda un programma che si chiama PuntoRossi, non a caso. A condurla, infatti, è Lorenzo Rossi Sturani, il figlio che il rocker di Zocca ha avuto da Maria Gabriella Sturani, che ispirò la famosa "Gabry". Lorenzo e Vasco si sono incontrati quando il ragazzo aveva 15 anni, ricominciando da zero, come dichiarò qualche anno fa, il loro rapporto padre-figlio.

E così poche ore fa Vasco ha postato una foto in cui per metà si vede il figlio mentre conduce e per l'altra metà un giovanissimo Vasco, con un post che recita: "Lorenzo a Punto Radio.. di padre ..in figlio..!!". Tra le migliaia di commenti anche quello del figlio: "E vabbe, allora vuoi farmi piangere.  Non mi aspettavo questo tuo post e per questo è uno dei regali più belli della mia vita. Ti voglio bene papà".

Lorenzo è laureato in Scienze della Comunicazione, grazie alla volontà del padre che gli chiese di essere il primo laureato della famiglia e si divideva tra il lavoro di marketing e quello di produttore (degli "Absolut"): nessuna velleità di salire sul palco ("non so suonare né cantare" disse a Leggo), ma quella di proseguire il suo percorso giornalistico, sì. E se il percorso seguirà quello del padre, potrebbe, a breve, fare il grande salto.