in foto: Ed Sheeran

Si è preso un anno di silenzio Ed Sheeran uno degli artisti più chiacchierati di questi ultimi anni, in grado di conquistare il mondo con l'ultimo album "X" e che ieri è tornato con due nuovi singoli. Un lungo silenzio per il cantante inglese che, però, nel frattempo si è tenuto impegnato scrivendo per sé e per gli altri e mettendo la firma a canzoni che hanno accompagnato gli amanti del pop per tutto l'anno (basti pensare a “Cold Water” di Major Lazer e “Love Yourself” di Justin Bieber). Per il ritorno, nel giorno della Befana, comunque, il cantante ha voluto sorprendere i fan non con uno ma con due pezzi nuovi che probabilmente danno l'idea di quelli che saranno alcuni dei suoni del nuovo album di cui, per adesso, però, non sono stati svelati titolo e data di uscita. E l'attesa era talmente tanta che entrambi i pezzi, accompagnati da due lyric video, hanno fatto il pieno di visualizzazioni con oltre 7 milioni a testa in 24 ore.

Il significato di "Castle on the Hill"

Ci sono però le canzoni e questo basta, per adesso ai fan e a chi ama la musica pop di cui è senza dubbio uno dei maggiori esponenti di questi ultimi anni (grazie anche al primo album "+"). E così da una parte c'è “Castle on the Hill”, scritta dal cantante assieme a Ed e Benny Blanco (che ne ha curato anche la produzione), che suona come se Sheeran abbia aggiunto alla propria musica un ascolto massiccio di Coldplay, guardando anche ai live, dove sicuramente sarà uno dei cavalli di battaglia. Un pezzo che ripercorre la sua adolescenza nel Suffolk: "Quindi anni, sigarette rollate a mano, sfuggire alla legge correndo attraverso il campo da gioco e ubriacarmi con gli amici (…). Il primo bacio un venerdì sera, non credo l'abbia fatto nel modo giusto" canta in quello che è forse il pezzo più ‘ordinario' dei due.

Il significato di "Shape of you"

"Shape of you", invece, si regge su un loop ossessivo e non parla di primi baci ma di sesso: "Il club non è il posto migliore per trovare una donna, quindi vado al bar" e così, dopo aver messo su un pezzo di Van Morrison – uno dei suoi più grandi amori – canta: "Sai che voglio il tuo amore, il tuo amore è stato fatto a mano per uno come me". La storia della canzone è strana, come riporta Billboard che riprende un'intervista del cantante alla BBC Radio 1 in cui ha spiegato che la canzone è stata scritta pensandola come per qualcun altro e a un certo punto quel qualcuno era Rihanna. Poi l'idea è stata accantonata e ha deciso di tenerla, ma non per quest'album, finché l'etichetta gli ha fatto cambiare idea, non solo inserendola in quello che sarà il suo prossimo album ma facendola, addirittura, uscire come singolo: "Volevo veramente mostrare due lati diversi della mia musica che amo molto – ha detto in un comunicato stampa -. Sono contentissimo di essere tornato".