Tra le maggiori curiosità dei telespettatori italiani legata al Festival di Sanremo c'è sicuramente quella di conoscere il compenso degli ospiti, nazionali e internazionali e soprattutto il cachet dei conduttori: se l'ingaggio da 600 mila euro di Fabio Fazio e da 300 mila per Luciana Littizzetto per Sanremo 2014 ha fatto storcere il naso ai più, quest'anno ci pensano i giornalisti de "Il Secolo XIX" a svelare in anteprima quanto è stato pagato Carlo Conti per la conduzione della 65esima edizione sanremese che prenderà il via il prossimo 10 febbraio. I dati sono ovviamente non ufficiali, si tratta di una stima e bisognerà aspettare i prossimi giorni per avere una conferma o smentita da parte degli interessati

Carlo Conti per le sue fatiche festivaliere prenderà cinquecento mila euro, cifra che si va ad aggiungere al suo contratto con la Rai che prevede circa un milione e trecento mila euro l'anno. Della manifestazione Conti è conduttore e direttore artistico, e dopo anni di onorata carriera in Rai, la sua promozione alla guida del Festival non è certo dipesa da una questione di budget. Lo scorso anno Fabio Fazio, per portare a casa un'edizione non proprio memorabile, intascò seicento mila euro, e accanto aveva una Luciana Littizzetto che costava sui 300 mila euro. Certamente meno di quanto prenderanno Arisa e Emma, i cui compensi sono al momento secretati. Aprendo i contratti di Rosalba Pippa (ovvero Arisa) ed Emmanuela Marrone (Emma) si legge per filo e per segno tutto ciò che dovranno fare per onorare i loro impegni: dalla presenza sul palco, alle manifestazioni collaterali, ai photocall, fino alle riunioni cui dovranno presenziare, il tutto per un euro. E' chiaro che un euro è una cifra irrisoria, utile solo a inserire nel computer i contratti delle due vallette. All'epoca del Festival di Morandi, quando ancora la crisi era di là da venire, e il conduttore intascava 800 mila euro, Belèn Rodriguez ed Elisabetta Canalis furono pagate 150 mila euro ciascuna.

Le stime raccolte da "Il secolo XIX" sembrerebbero trovare conferma nelle parole del direttore di Rai Uno, Giancarlo Leone, che durante la conferenza stampa di Sanremo 2015 ha così dichiarato

Non ci sono ancora dati ufficiali, i consuntivi sono lontani, però l’edizione 2014 è costata meno di quella del 2013, così come quella del 2015 costerà meno di quella del 2014, almeno per il minor costo dalla nuova convenzione con il Comune di Sanremo di 1,5 milioni di euro.