25 Luglio 2022
11:54

Red Hot Chili Peppers, l’annuncio a sorpresa: dopo Unlimited Love arriva il secondo album del 2022

Sarà “Return of the Dream Canteen” il secondo album dei Red Hot Chili Peppers del 2022 dopo “Unlimited Love” e sarà ancora prodotto da Rick Rubin.
A cura di Vincenzo Nasto
Red Hot Chili Peppers 2022, foto di Anna Webber per Getty Images
Red Hot Chili Peppers 2022, foto di Anna Webber per Getty Images

Non uno, ma ben due doppi Lp per i Red Hot Chili Peppers, che dopo l'uscita di Unlimited Love lo scorso 1° aprile, hanno segnato in rosso il mese di ottobre per l'uscita del loro secondo album del 2022. La sorpresa per il ritorno di John Frusciante e la collaborazione con Rick Rubin non si poteva limitare alla pubblicazione di "Unlimited Love", con i membri della band che avevano già annunciato di aver lavorato su più di 100 brani negli scorsi anni. E allora sarà "Return of the Dream Canteen" il passo successivo nella carriera della band californiana, che il prossimo 14 ottobre ritorneranno con il loro 13esimo album ufficiale, annunciato durante uno dei tour più importanti della loro carriera. La prima data all’Empower Field di Denver è stata l'occasione per comunicare ai fan la lieta novella autunnale.

L'annuncio sul palco di Denver

Il ritorno di John Frusciante ha cambiato la percezione degli ultimi anni di carriera dei Red Hot Chili Peppers: il rientro nel 2019, anche grazie alla figura dello storico Rick Rubin come produttore, ha agevolato il ritorno in sella per la band californiana. Infatti, durante la pandemia, come confessato anche dai membri della band, il gruppo ha lavorato su più di 100 tracce, alcune contenute nell'album "Unlimited Love", pubblicato lo scorso 1° aprile. I singoli "Black Summer" e "These are the Ways" dell'ultimo album non sono però gli unici successi che i fan ascolteranno nel 2022, dopo l'annuncio all'Empower Field di Denver, durante la prima data del tour mondiale dei Red Hot Chili Peppers. Al pubblico, Flea ha rivelato: "Anche se abbiamo pubblicato un album quattro mesi fa, abbiamo un doppio album nuovo di zecca, riempito fino all'orlo".

Il nuovo doppio Lp in uscita a ottobre

L'entusiasmo del pubblico si è trasformato in curiosità e sorpresa poche ore dopo, quando sui profili social della band californiana è apparsa la copertina di "Return of the Dream Canteen". Sarà questo il titolo del prossimo doppio Lp prodotto da Rick Rubin e in uscita il prossimo 14 ottobre. Un nuovo progetto che porterà la band a suonare su alcune delle location più incredibili del globo, dopo gli anni di pandemia che hanno lasciato spazio alla creazione musicale. Come ha confessato Flea parlando del nuovo progetto: "C'è stata grande chimica e siamo riusciti a scavare, trovando quel flusso di suono e immagini. Quando abbiamo avuto il tempo di lavorare, a causa del Covid-19, non avevamo più scuse per smettere di scrivere e cullarci nella tristezza. Da lì in poi, tutto un sogno".

Il ritorno nostalgico nei luoghi di Californication

Non ci sono anticipazioni sul nuovo album, anche se già dal titolo trafila la voglia di spensieratezza e il mood leggero che i Red Hot Chili Peppers vorranno riprendere, dopo un album di "gratitudine" come "Unlimited Love". La band, anche grazie al ritorno di John Frusciante nel 2019, dopo 13 anni di assenza, ha ritrovato un suo assetto e cerca di rimarcare un effetto nostalgico della propria musica, ritornando nei luoghi e nei suoni dei primi anni, quelli di "Californication", dove esplose la loro musica. Sembrano esserci richiami anche dal punto di vista grafico della copertina, ma per adesso la band si è limitata a confermare il mood dell'album: " Il ritorno della mensa dei sogni è tutto ciò che siamo e abbiamo sempre sognato di essere".

È impossibile non amare i Red Hot Chili Peppers: guida a Unlimited Love col ritorno di Frusciante
È impossibile non amare i Red Hot Chili Peppers: guida a Unlimited Love col ritorno di Frusciante
Annuncio a sorpresa dei BTS: la band K-pop torna col nuovo album a giugno
Annuncio a sorpresa dei BTS: la band K-pop torna col nuovo album a giugno
Il servizio di leva potrebbe interrompere la carriera dei BTS, ma in Corea c'è chi vuole esentarli
Il servizio di leva potrebbe interrompere la carriera dei BTS, ma in Corea c'è chi vuole esentarli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni