Tra i 24 Big in gara al Festival di Sanremo 2020 ci sono i Pinguini Tattici Nucleari, che presentano il brano "Ringo Starr": una canzone leggera che parla d'amore, ma in modo assolutamente originale e insolito. Il riferimento all'ex beatle è chiaro fin dal titolo. Ecco il testo e la canzone di Ringo Starr, la canzone dei Pinguini Tattici Nucleari a Sanremo 2020.

Il testo di "Ringo Starr"

A volte penso che a quelli come me il mondo non abbia mai voluto bene
Il cerchio della vita impone che per un re leone vivano almeno tre iene
Gli amici ormai si sposano alla mia età ed io mi incazzo se non indovino all’eredità
Forse dovrei partire, andarmene via di qua, e cambiare la mia vita in toto tipo andando in Africa
Ma questa sera ho solo voglia di ballare, di perdere la testa e non pensare più
Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
Uooh oooh
Tu eri Robin poi hai trovato me, pensavi che fossi il tuo Batman ma ero solo il tuo Ted eh eh
E quando dico che spero che trovi un ragazzo migliore di me fingo,
Che i migliori alla fine se ne vanno sempre e che cosa rimane? Ringo.
Ma questa sera ho solo voglia di ballare, di perdere la testa e non pensare più
Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
Uooh oooh
Ringo, Ringo, Ringo, Ringo
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
Ma questa sera ho solo voglia di ballare, di perdere la testa e non pensare più
Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr (Ringo)
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr (Ringo)
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr (Ringo)
Uooh oooh

Il significato di Ringo Starr

La band più giovane in gara a Sanremo 2020 porta un brano leggero e brioso, nel quale si parla d'amore, ma il modo in cui ci si avvicina a questo sentimento è decisamente innovativo e divertente. In "Ringo Starr" si leggono riferimenti alla contemporaneità, i richiami ad una generazione nata e cresciuta con le serie televisive (il riferimento a How I Met your Mother è lampante), perennemente condizionata dal tempo che passa, che chiede conferme e traguardi, ma questi eterni ragazzi aggrappati ad un'eterna gioventù non vogliono pensare. La musica, il ballo sono antidoti per curare un male che attanaglia i giovani d'oggi, caricati dalla voglia di emergere e fare qualcosa in più, che si crogiolano nell'insicurezza. Ed è un omaggio al batterista dei Beatles, figura che ha saputo imporsi pur restando in disparte: "Ringo ha lasciato un segno: ha fatto parte della band più importante della storia dell’uomo e della musica, restando in disparte (…). Se andiamo a vedere la storia della musica, Ringo ha apportato modifiche non indifferenti alla batteria che, ancora oggi, tutti applicano" come hanno dichiarato a Rolling Stone.

Il vero nome di Ringo Starr è Richard Starkey

È Richard Starkey jr il vero nome di Ringo Starr, ex Beatle famoso in tutto il mondo. L'esigenza di ricorrere a un nome d'arte arriva nel 1960 quando il musicista entra a far parte della band Roy Storm and the Hurricanes, la più famosa band maschile di Liverpool. La prima parte del nome trae ispirazione dalla passione per gli anelli (Ring "anello", quindi Ringo) mentre Starr viene scelto per migliorare l'assonanza con il nome.

I Pinguini Tattici Nucleari a Sanremo 2020

I Pinguini Tattici Nucleari sono formati da Riccardo Zanotti, Nicola Buttafuoco, Elio Biffi, Lorenzo Pasini, Simone Pagani e Matteo Locati, nasce nel 2012 tra i banchi di scuola: l'origine del nome è dovuta alla Tactical Nuclear Penguin, una birra scozzese ormai fuori produzione. È la prima partecipazione per la band ad un Festival così importante, sebbene nel 2017 abbiamo partecipato allo Sziget Festival a Budapest. Nel 2019 è stato pubblicato il loro primo album da Sony Music, "Fuori dall'Hype", introdotto dal singolo "Verdura", per il 29 febbraio 2020 è previsto il primo concerto dei Pinguini Tattici Nucleari al Mediolanum Forum di Assago, ma visto il successo di vendite della prima data, si prevedono altre esibizioni nei palazzetti italiani.