È del 1974 il brano scelto da Elodie per la terza serata de Festival di Sanremo dedicata alle cover dei grandi successi della musica italiana. Si tratta di "Quando finisce un amore" di Riccardo Cocciante. "Spero di portare sul palco dell'Ariston quella stessa grinta" ha detto la ex concorrente del programma tv "Amici di Maria De Filippi". La canzone, tra le più conosciute del cantautore, compositore e musicista nato in Vietnam, è stata più volte reinterpretata negli anni passati: tra le versioni più celebri c'è quella di Mia Martini del 1975. Elodie è ancora in gara insieme ad altri 15 big, dopo aver superato indenne le prime due serate della kermesse sanremese.

Storia e significato di "Quando finisce un amore" di Cocciante.

Il brano "Quando finisce un amore" fu pubblicato per la prima volta nel 1974 da Riccardo Cocciante all'interno dell'album "Anima", lo stesso che lo trasformò in una star grazie al successo di "Bella senz'anima". La canzone ha poi avuto un certo successo anche a livello internazionale, entrando addirittura nella classifica degli Stati Uniti e conquistando il primo posto nel 1999 in Olanda, quando fu tradotta e cantata da Marco Borsato. Un testo che racconta una storia triste, di una relazione che finisce: "Cocciante fa parte della mia adolescenza – ha dichiarato nei giorni scorsi Elodie – e sono molto onorata ed emozionata di portare il suo brano. Spero di trasmettere quest'emozione anche a chi mi ascolterà da casa e di rendere giustizia al brano e a un artista come lui".

"Tutta colpa mia"

Per il suo esordio al festival di Sanremo, Elodie ha voluto presentarsi con le spalle coperte da autori importanti. La seconda classificata dell'ultima edizione di "Amici" ha cantato l'inedito "Tutta colpa mia", scritta da Emma, sua prof nel talent di Maria De Filippo,  Oscar Angiuli, Giovanni Pollex e Francesco Cianciola.