Linda aveva 8 anni quando, tornando dal mare, verso Prato, per poi andare al concerto di Tiziano Ferro a Firenze ha perso la vita a seguito delle ferite riportate in un incidente stradale avvenuto sulla Firenze Mare. Una tragedia che si è consumata nel reparto di Rianimazione dell'Ospedale di Lucca dove i traumi riportati nell'incidente tra la mamma e una Renault Kangoo, guidata da un trentacinquenne pistoiese, non hanno dato scampo alla bambina. E ieri, durante i funerali che si sono tenuti nella chiesa di San Giuseppe a Prato, Tiziano Ferro, venuto a sapere della tragedia ha voluto essere vicino alla famiglia, pur non potendo essere sul posto di persona.

Il cantante, infatti, che ha terminato proprio a Firenze il suo tour estivo negli stadi, ha voluto far pervenire un messaggio di cordoglio alla famiglia di Linda: "Le parole non bastano ad esprimere l'affetto e il senso di vicinanza che provo per i familiari che stanno sopportando questo assurdo dolore. Il vostro angelo riposa in pace, vi auguro di trovare presto la serenità che meritate. A voi e a Linda oggi vanno le mie preghiere. Tiziano".

Durante la cerimonia funebre, poi, un sosia del cantante si è esibito in "Potremmo ritornare", primo singolo del nuovo album, prima di abbracciare Elisa Pacini, zia della piccola ed i genitori della bambina, Maurizio e Veronica, come ha riportato Il Tirreno che ha anche sottolineato come durante l'omelia la madre della bambina abbia letto una lettera scritta per la figlia "in cui la donna ha descritto la figlia, di come era e di cosa faceva. Dei suoi sogni e delle sue realtà e dell'allegria che sapeva infondere in tutti". Alla fine del funerale, a cui ha partecipato anche il sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Maria Ferri, amico di famiglia, sono stati liberato palloncini bianchi e rosa.