in foto: Chester Bennington dei Linkin Park (Getty Images)

Mentre si cercano ancora le cause precise che abbiano portato alla morte del cantante dei Linkin Park Chester Bennington, suicidatosi ieri impiccandosi mentre era a Los Angeles, e i risultati dell'autopsia, si ripercorrono quelle che sono state le ultime ore del cantante. In molti hanno notato la casualità del fatto che Bennington abbia scelto di suicidarsi nel giorno in cui il suo amico Chris Cornell avrebbe compiuto gli anni e proprio quella morte lo aveva colpito profondamente, come avevano dichiarato a Radio.com i suoi compagni nella band che spiegarono come nel concerto tenuto subito dopo aver appreso della morte del cantante decisero di suonare "One More Light", canzone dedicata proprio a un amico scomparso, ma che proprio Bennington ebbe difficoltà a portarla a termine, durante il soundcheck, a causa di un groppo alla gola che non lo lasciava. Il cantante si sarebbe impiccato nella sua camera prima delle 9 del mattino, poco prima, quindi, che fosse pubblicato il video del nuovo singolo della band, "Talking To Myself", terzo estratto dal loro ultimo album "One More Light".

Il pezzo è raccontato dalla prospettiva della moglie del cantante Talinda e comunque dalla prospettiva di qualcuno che vede la persona amata combattere con i propri incubi e le proprie debolezze: "Dimmi quello che posso fare, non riesco a entrare in contatto con te, le luci sono accese ma non c'è nessuno in casa" dice la canzone all'inizio, mentre il ritornello scandisce: "La verità è che ti trasformi in qualcun altro, corri come se il cielo stesse cadendo, posso sospirare, posso urlare, ma lo so, lo so, lo so, che sto parlando a me stessa".

La band avrebbe dovuto tornare in tour tra pochi giorni e, come scrive TMZ, erano pronti da lì a qualche ora a essere protagonisti di una sessione fotografica e uno dei compagni stava andando a prenderlo proprio per portarlo là. Intanto i fan si stanno raccogliendo attorno alla casa dell'uomo, come spesso accade in questi casi, e sono stati lasciati fiori e ricordi nelle vicinanze